Italia markets open in 5 hours 40 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.624,36
    +458,77 (+1,75%)
     
  • EUR/USD

    1,1906
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    15.986,18
    -40,80 (-0,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,56
    +8,81 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    26.909,01
    +320,81 (+1,21%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Investitori in mood rialzista su speranze vaccino anti-Covid - BofA

·1 minuto per la lettura
Logo di Bank of America presso la sede di Los Angeles
Logo di Bank of America presso la sede di Los Angeles

LONDRA (Reuters) - Gli investitori, in modalità "fortemente rialzista", stanno iniettando sempre più liquidità sui mercati emergenti, sulle small-cap e sui titoli bancari, tra le speranze che un vaccino contro il Covid-19 ribalti le sorti di questi segmenti di mercato.

E' quanto emerge da un sondaggio mensile di Bank of America condotto su 190 fund manager incaricati della gestione di asset per oltre 526 miliardi di dollari.

Le borse mondiali hanno toccato nuovi massimi ieri dopo che le notizie sui progressi nell'efficacia dei vaccini di Pfizer e Moderna. Secondo gli investitori intervistat un "vaccino credibile" potrebbe arrivare a gennaio.

L'euforia ha portato la liquidità nei portafogli in calo del 4,1% a novembre, dal 4,4% rilevato a ottobre, ritornando ai livelli visti a gennaio prima della pandemia.

Con le stime di una crescita economica globale e di utili ai massimi da 20 anni, tra gli investitori intervistati, la "rotazione di riapertura" nei settori più venduti probabilmente proseguirà anche nel quarto trimestre, secondo BofA.

Tuttavia, la banca ha lanciato un monito ai propri clienti: "Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi diremo di 'vendere il vaccino', poiché riteniamo di essere vicini a un mercato 'pienamente rialzista'".

Quanto al Treasury Usa, il 73% degli investitori intervistati prevedono un'impennata della curva -- con i tassi a lungo in rialzo più rapidamente rispetto ai tassi a breve. Le aspettative sono ben più alte rispetto a quelle rilevate dopo la bancarotta di Lehman nel 2008.

Per il 2021, gli investitori con posizioni lunghe hanno menzionato i mercati emergenti, l'S&P 500 e il petrolio tra i loro investimenti preferiti.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Valentina Consiglio)