Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.717,26
    +1,49 (+0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Invitò negazionisti in reparto, primario positivo al Covid

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Michele Grio, direttore della rianimazione all'ospedale di Rivoli (Foto Facebook)
Michele Grio, direttore della rianimazione all'ospedale di Rivoli (Foto Facebook)

Aveva rivolto una provocazione su Facebook ai "negazionisti" invitandoli ad andare a fare un tour guidato in rianimazione e nei reparti Covid per rendersi conto della gravità della situazione. Adesso Michele Grio, direttore della rianimazione all'ospedale di Rivoli, nel Torinese, è risultato positivo al Covid. Lo ha annunciato lui stesso sui social:

"Nonostante io sia fin troppo rigoroso purtroppo sono risultato positivo al tampone di sorveglianza cui veniamo ciclicamente sottoposti per l'esposizione inevitabile", ha scritto Grio che aveva invitato chi minimizzava o negava la pericolosità del virus a vedere con i propri occhi cosa accade negli ospedali.

"Al momento il Coronavirus non mi abbatte, sono praticamente asintomatico, eccettuato un mal di schiena più probabilmente causato dal recentissimo trasloco - prosegue il medico - Non sono una persona importante e non lo rivelo come fanno le persone famose. Ve lo dico solo per dare il messaggio che bisogna stare attenti, sempre, e non sempre basta. E perché nonostante i tanti malati che oggettivamente stanno soffrendo, parecchi fortunati come me (al momento) si infettano senza sintomatologia. Meglio così".

GUARDA ANCHE: Max Giusti fa ridere su negazionisti e terrapiattisti