Italia Markets closed

IPO Yacht San Lorenzo: il via alla quotazione in Borsa

Federica Pace
 

Sbarco su Piazza Affari per gli yacht di lusso dei cantieri navali SanLorenzo.

Il prezzo IPO è stato fissato tra i 16 e i 19 euro per titolo azionario, pari a una capitalizzazione post incremento di capitale compresa tra 552 e 656 milioni.

IPO cantieri navali SanLorenzo: il via alla quotazione in Borsa

L’IPO partirà domani 27 novembre 2019 e l’offerta avrà per oggetto 11 milioni di azioni della società spezzina.

In particolare, l'offerta sarà composta da 4.500.000 azioni di nuova emissione con esclusione del diritto di opzione e da 6.500.000 azioni poste in vendita dall'azionista di maggioranza Holding Happy Life, controllata dall’attuale Presidente Massimo Perotti.

La quotazione di Sanlorenzo credo che sarà l'unica sul mercato principale, ci saranno un paio di passaggi da Aim a mercato principale.

Per quanto riguarda Rcf e Ferretti - ha osservato riguardo ai recenti flop - non ho avuto aggiornamenti ma credo che la rinuncia sia stata temporanea e dettata da un particolare momento di mercato un po' nervoso", ha sottolineato lo stesso AD di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi.

Cantieri navali SanLorenzo: Mission

La mission dei Cantieri navali SanLorenzo è quella di essere il cantiere per gli armatori che non accettano compromessi.

Cantieri SanLorenzo vogliono essere un posto per esplorare l'innovazione attraverso l'esperienza, per creare uno yacht e costruirlo per affrontare le sfide del tempo e del mare.

Dal 1958 i Cantieri San Lorenzo sono specializzati nella progettazione e nella produzione di yacht e superyacht su misura da 24 a 70 metri (da 79 a 230 piedi) di lunghezza.

Secondo il Global Order Book 2017 di ShowBoats International, Sanlorenzo si classifica come il terzo cantiere navale al mondo nella costruzione di yacht sopra i 24 metri.

La sede principale del cantiere è situata ad Ameglia (La Spezia) nel parco naturale di Montemarcello-Magra, sulle rive del fiume Magra.

Una seconda divisione ha sede a Viareggio, cuore storico della nautica italiana, una terza divisione ha sede a Massa, mentre la produzione di superyacht ha luogo nella sede di La Spezia.

Cantieri SanLorenzo: dal 2007 ad oggi

Nel 2007, Massimo Perotti, ex direttore generale di Azimut-Benetti attraverso il finanziamento di RL Investment Inc., ha acquisito la maggioranza dei Cantieri Navali Sanlorenzo Spa di Giovanni Jannetti.

La società è stata ridenominata Sanlorenzo S.p.a. e parte della sua produzione è stata trasferita a Viareggio, dove nel 2007 viene istituita una nuova divisione per la produzione di superyacht più grandi.

Sotto la direzione di Perotti, il cantiere inizia un periodo di rapida espansione, con un valore della produzione che sale da 40 milioni di euro nel 2004 a € 320 mln. nel 2017 gli investimenti sono cresciuti da € 3,39 mln. a € 18,67 mln. e il personale passa da 350 a 1.300 dipendenti.

Nel 2016, Sanlorenzo fonda una terza divisione, Sanlorenzo Superyacht, dopo l'acquisizione di un nuovo sito produttivo nella città di La Spezia. La produzione dell'intera linea di superyacht in metallo del cantiere viene spostata da Viareggio al nuovo sito. 

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online