Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    29.945,96
    -871,93 (-2,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

Irritec, Giulia Giuffrè Global Compact Network Italy SDG Pioneer 2020

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 17 dic. (askanews) - Giulia Giuffrè, Group Marketing Director e Sustainability Ambassador del Gruppo Irritec è la SDG Pioneer Italy 2020. La premiazione si è tenuta il 17 dicembre nell'ambito del VII Forum Rapporto Eco-media promosso da Pentapolis Onlus in modalità web. Irritec, basata in provincia di Messina, è azienda leader negli impianti di irrigazione a goccia per il settore agricolo ed aderisce al Global Compact delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile dall'aprile del 2019.

Il riconoscimento viene assegnato per il forte impegno dimostrato da Giuffrè a supporto dell'integrazione degli SDGs in Irritec, con effetti sia sulla dimensione strategica che su quella di processo ed operativa. Molta attenzione è stata anche riservata alla diffusione dei Dieci Principi del Global Compact su diritti umani, lavoro, ambiente ed anticorruzione all'esterno dell'azienda, partendo dalla catena di fornitura e dalle diverse comunità di riferimento. Giuffrè ha coordinato, in prima persona, il progetto Agri-Lab per l'attivazione di un "laboratorio itinerante" pensato per i Paesi in via di sviluppo con l'obiettivo di promuovere la cultura del risparmio idrico nel settore agricolo. Rilevante per gli esiti del concorso, anche il suo attivismo sul tema dell'imprenditorialità femminile: dal 2020 Giuffrè fa parte dell'associazione "Donne dell'Ortofrutta" ed ha ricevuto a Palermo il premio "DonnaAttiva2020" per la "capacità di coniugare l'etica del lavoro e le solide tradizioni familiari all'innovazione tecnologica quale volano di sviluppo per l'intero territorio e co-fautore del benessere sociale".

"Siamo molto lieti che la qualificata Giuria abbia individuato Giulia come l'SDG Pioneer 2020 per l'Italia. Anche quest'anno una giovane donna si distingue per l'impegno e l'energia che dedica, insieme alla sua azienda, al perseguimento dell'Agenda 2030 ed in particolare nella gestione efficiente delle risorse idriche, che sappiamo essere una delle principali sfide che siamo chiamati ad affrontare, in particolare nei Paesi in via di sviluppo. Ci auguriamo che questo riconoscimento le dia ancora più motivazioni per diffondere in Italia e nel Mondo la cultura dell'innovazione sostenibile, con prodotti sempre più efficienti, durevoli e circolari". Con queste parole Marco Frey, Presidente del Global Compact Network Italia ha commentato l'assegnazione del riconoscimento.

Nell'accogliere il riconoscimento, Giulia Giuffrè ha affermato: "Ispirati da una missione che ha radici profonde, attraverso l'irrigazione di precisione scendiamo in campo per un ecosistema virtuoso, condividendo un modello di agricoltura sostenibile. Il nostro impegno ci ha portato ad aderire al programma Global Compact delle Nazioni Unite, che ci permette di essere parte di un network internazionale con il quale condividiamo esperienze e progettualità. Insieme possiamo perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile, tutelando le risorse, il pianeta e la qualità della vita delle persone".

Come vincitrice del round nazionale promosso dal Global Compact Network Italia, Giulia Giuffrè parteciperà alla competizione globale per il titolo di SDG Pioneer 2020 che avrà inizio nel mese di gennaio 2021 per chiudersi con l'evento di premiazione all'interno del prossimo Leaders Summit dell'UN Global Compact. Il Global Compact Network Italia ha aderito per il secondo anno consecutivo al round locale del concorso globale "SDG Pioneers", promosso dall'UN Global Compact Office per individuare e premiare i business leaders attivi in aziende aderenti al progetto onusiano, che si sono contraddistinti per un impegno eccezionale in favore degli SDGs. In questo anno così straordinario e difficile, la campagna assume un significato ancor più rilevante, essendo ormai condivisa - tanto al livello nazionale quanto internazionale - l'idea per cui gli sforzi del settore privato per l'avanzamento dell'Agenda 2030 devono registrare un'immediata accelerazione considerando che ci restano appena dieci anni di tempo e che la pandemia di Covid-19 rischia di far compiere al mondo intero drammatici passi indietro.

Il concorso "SDG Pioneers" rientra nella più ampia campagna Global Compact "Making Global Goals Local Business" per l'avanzamento dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, il cui obiettivo principale è quello di sensibilizzare gli attori economici sull'importanza di impegnarsi concretamente al livello locale per il raggiungimento degli SDGs, che rappresentano un'opportunità imperdibile per plasmare un nuovo business responsabile.