Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.749,55
    -336,49 (-0,99%)
     
  • Nasdaq

    11.581,01
    -3,55 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    27.346,88
    +19,77 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0912
    +0,0046 (+0,43%)
     
  • BTC-EUR

    21.123,67
    -221,21 (-1,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    521,90
    +279,22 (+115,06%)
     
  • HANG SENG

    22.072,18
    +229,85 (+1,05%)
     
  • S&P 500

    4.060,67
    -15,93 (-0,39%)
     

Isab, Lukoil stringe accordo per vendere raffineria a G.O.I Energy

La raffineria Isab di Priolo Gargallo, gestita da Lukoil, in Sicilia

MILANO (Reuters) - Lukoil ha stretto un accordo per la cessione della raffineria Isab di Priolo Gargallo, in Sicilia, a G.O.I Energy.

Lo ha annunciato il gruppo russo sottolineando che l'intesa "salvaguarda i posti di lavoro nella raffineria e promuove la salute e la sicurezza nell'ambiente di lavoro".

Il closing dell'operazione, condizionata tra l'altro al via libera del governo italiano, è previsto entro la fine di marzo 2023, dice una nota.

Nell'ambito di questa transazione, G.O.I. Energy - ramo del settore energetico del fondo di private equity e asset management Argus - ha stretto accordi esclusivi di fornitura e di offtake a lungo termine con Trafigura, uno dei maggiori commercianti indipendenti di petrolio e prodotti petroliferi al mondo.

"Crediamo fermamente che Isab abbia un potenziale di sviluppo importante e abbiamo un solido piano aziendale per riuscire a valorizzarlo. In stretta collaborazione con il governo italiano, siamo ottimisti sul fatto che l’operazione sarà completata con successo", dice nella nota l'AD di G.O.I. Energy Michael Bobrov, che è anche indirettamente azionista di Bazan Group, che gestisce il più grande impianto integrato di raffinazione e petrolchimico di Israele.

(Claudia Cristoferi, editing Andrea Mandalà)