Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.288,74
    -201,33 (-0,64%)
     
  • Nasdaq

    11.410,02
    -8,14 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    26.402,84
    -508,36 (-1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,0602
    +0,0136 (+1,30%)
     
  • BTC-EUR

    28.302,30
    +695,32 (+2,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    667,80
    +15,57 (+2,39%)
     
  • HANG SENG

    20.120,68
    -523,62 (-2,54%)
     
  • S&P 500

    3.905,66
    -18,02 (-0,46%)
     

Ismea: italiani disposti a rinunce ma non a svuotare carrello spesa

(Adnkronos) - Un italiano su cinque si dichiara pronto a rinunciare agli spostamenti nel tempo libero, il 16% a ridurre le spese di vestiario, il 12% ai consumi fuori casa e all’intrattenimento, mentre solo il 2% a svuotare il carrello della spesa. E' quanto emerge dall'indagine Ismea “Impatto dell’inflazione sui consumi degli italiani”, condotta su 3 mila famiglie, con il supporto tecnico della Nielsen che mette in evidenza come i consumatori siano disposti a fare delle rinunce pur di salvaguardare la qualità della spesa alimentare a fronte dell'inflazione che corre al +6,2% su base annua.

Rimane molto l’alta l’attenzione alla qualità e alla garanzia di salubrità di ciò che si porta a tavola con il 70% degli intervistati che, per risparmiare, non rinuncerebbe mai al prodotto 100% italiano, mentre quasi uno su due non farebbe a meno dei prodotti con bollino Dop /Igp, da agricoltura sostenibile o a marchio bio.

Le strategie adottate dagli italiani per fronteggiare il caro vita e proteggere il proprio potere di acquisto sono diverse: da un più marcato nomadismo tra insegne alla ricerca delle promozioni, all’attenta pianificazione degli acquisti per evitare gli sprechi, dalla maggiore attenzione al rapporto qualità prezzo e al rapporto prezzo/peso, in un scenario molto fluido che cambia a seconda del profilo socio economico del consumatore e del tipo di referenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli