Italia Markets closed

Istat,in 12,7 mln si prendono cura di figli minori o parenti malati -2-

Mlp

Roma, 18 nov. (askanews) - Sono quasi 650 mila le persone che si prendono cura contemporaneamente di figli minori di 15 anni (coabitanti e non) e di altri familiari malati, disabili o anziani di 15 anni e più: l'1,9% delle donne di 18-64 anni e il 3% della popolazione nella fascia di età 35-54 anni.

Nel 2018 circa 106 milioni di persone di età compresa tra i 18 e i 64 anni hanno dichiarato di avere responsabilità di cura nell'Ue28 (34,4% della popolazione europea in questa classe di età)i. L'Irlanda è il paese dove la quota di individui con responsabilità di cura è più alta, quasi il 45% della popolazione. Le percentuali più basse (circa il 28%) sono in Germania e Bulgaria mentre l'Italia, con il 34,6%, risulta allineata con la media europea.

Il 28,9% della popolazione europea di 18-64 anni si occupa soltanto di figli con meno di 15 anni, il 4,1% esclusivamente di familiari non autosufficienti di 15 anni e più e, infine, meno del 2% si prende cura sia di figli minori di 15 anni sia di familiari non autosufficienti di 15 anni e più. L'Italia è in linea con la media europea per quanto riguarda la responsabilità di cura nei confronti dei soli figli minori di 15 anni (26,9%). Irlanda e Svezia presentano invece le quote più elevate (rispettivamente 39,2% e 34,3%), in Bulgaria invece questo tipo di responsabilità coinvolge solo poco più di un quinto della popolazione.

L'Italia è al quarto posto nell'Ue28 per la percentuale di persone di 18-64 anni coinvolte esclusivamente nella cura di familiari di 15 anni e più non autosufficienti (quasi il 6%), dopo Grecia (8%), Paesi Bassi (7,7%) e Croazia (6,5%).