Italia markets close in 2 hours 11 minutes
  • FTSE MIB

    24.267,23
    -535,67 (-2,16%)
     
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,98 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,34 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • Petrolio

    64,28
    -0,64 (-0,99%)
     
  • BTC-EUR

    45.705,52
    -2.208,07 (-4,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.586,14
    +24,84 (+1,59%)
     
  • Oro

    1.826,10
    -11,50 (-0,63%)
     
  • EUR/USD

    1,2162
    +0,0028 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.921,06
    -113,19 (-2,81%)
     
  • EUR/GBP

    0,8604
    +0,0013 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0969
    +0,0035 (+0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,4733
    +0,0050 (+0,34%)
     

Istat: a febbraio produzione costruzioni +1,4%, su anno +2,4%

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 apr. (askanews) - A febbraio l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è aumentato dell'1,4% rispetto a gennaio. Su base tendenziale l'indice grezzo della produzione nelle costruzioni è cresciuto del 2,4%, mentre l'indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi di calendario sono stati 20 come a febbraio 2020) registra una crescita del 3,5%. Lo ha reso noto l'Istat.

Nella media del trimestre dicembre 2020 - febbraio 2021 la produzione nelle costruzioni aumenta dello 0,6% rispetto al trimestre precedente.

Nella media dei primi due mesi del 2021, l'indice grezzo cala del 2,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, mentre l'indice corretto per gli effetti di calendario cresce dell'1,5%.

"A febbraio 2021 - è il commento dell'Istat - si registra il secondo mese consecutivo di crescita congiunturale per l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni. Anche nel complesso degli ultimi tre mesi la variazione torna ad essere positiva. I livelli della produzione, al netto della stagionalità, risultano più elevati rispetto a febbraio 2020, mese antecedente l'inizio di misure generalizzate di contrasto all'emergenza sanitaria. Su base tendenziale, l'indice corretto per gli effetti di calendario risulta di nuovo in aumento, dopo due mesi di flessioni".

Mlp