Italia markets open in 7 hours 41 minutes
  • Dow Jones

    30.960,00
    -36,98 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.635,99
    +92,93 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,2142
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    26.810,15
    +373,22 (+1,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    653,79
    -23,11 (-3,41%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • S&P 500

    3.855,36
    +13,89 (+0,36%)
     

Istat: nel 2020 Italia in deflazione. E’ la terza volta dal 1954

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 gen. (askanews) - Italia in deflazione nel 2020 per la terza volta dal 1954, da quando cioè è disponibile la serie storica dell'indice nazionale dei prezzi al consumo. In media, nel 2020 i prezzi al consumo registrano una diminuzione pari a -0,2% (da +0,6% del 2019). Lo ha comunicato l'Istat.

"Nel 2020, la diminuzione dei prezzi al consumo in media d'anno (-0,2%) è la terza registrata a partire dal 1954, da quando cioè è disponibile la serie storica del Nic (-0,4% nel 1959, -0,1% nel 2016)", ha spiegato l'Istituto di statistica . Analogamente a quanto accaduto nel 2016 e a differenza di quanto verificatosi nel 1959, quando fu dovuta anche ad altre tipologie di prodotto), la variazione negativa dell'indice Nic è imputabile prevalentemente all'andamento dei prezzi dei beni energetici (-8,4% rispetto al 2019) al netto dei quali l'inflazione rimane positiva e in lieve accelerazione rispetto all'anno precedente.

Al netto degli energetici e degli alimentari freschi (l'"inflazione di fondo"), i prezzi al consumo crescono dello 0,5% (come nell'anno precedente) e al netto dei soli energetici dello 0,7% (da +0,6% del 2019).

A dicembre 2020 l'indice nazionale dei prezzi al consumo ha registrato un aumento dello 0,3% su base mensile e una diminuzione dello 0,1% su base annua (da -0,2% del mese precedente). I prezzi del "carrello della spesa" salgono dello 0,9% dal +1,2% di novembre.

Mlp