Italia Markets close in 6 hrs 23 mins

Istat: nel II trim deficit-Pil al 10,3%, effetto Covid su conti

Mlp
·1 minuto per la lettura

Roma, 2 ott. (askanews) - L'impatto del Covid si fa sentire sui conti pubblici. Nel secondo trimestre 2020 l'indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil è stato pari al 10,3% (0,0% nello stesso trimestre del 2019). Lo ha reso noto l'Istat spiegando che l'incidenza del deficit delle Amministrazioni pubbliche sul Pil è "sensibilmente aumentata rispetto al secondo trimestre del 2019 per la decisa riduzione delle entrate legata alla contrazione dell'attività economica e per il consistente aumento delle uscite su cui hanno inciso le misure di sostegno introdotte per contenere gli effetti negativi dell'emergenza sanitaria ed economica". Il saldo primario delle Amministrazioni pubbliche (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato negativo, con un'incidenza sul Pil del -5,9% (+4,1% nel secondo trimestre del 2019). Il saldo corrente delle Amministrazioni pubbliche è stato anch'esso negativo, con un'incidenza sul Pil del -6,3% (+3,3% nel secondo trimestre del 2019). Complessivamente, nei primi due trimestri del 2020 le AP hanno registrato un indebitamento netto pari al 10% del Pil, in deciso aumento rispetto al 3,2% del corrispondente periodo del 2019. Nei primi sei mesi del 2020, in termini di incidenza sul Pil, il saldo primario e il saldo corrente sono risultati negativi, pari rispettivamente al -6,3% (+0,3% nello stesso periodo del 2019) e al -6,5% (0,0% nel corrispondente periodo del 2019).