Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.038,49
    -162,18 (-0,47%)
     
  • Nasdaq

    13.884,54
    -167,80 (-1,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2038
    +0,0058 (+0,48%)
     
  • BTC-EUR

    46.229,78
    -3,56 (-0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.259,55
    -39,40 (-3,03%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.157,97
    -27,50 (-0,66%)
     

Istat: nel quarto trimestre 2020 pressione fiscale al 52% in crescita di 1,3 pp

Alessandra Caparello
·1 minuto per la lettura

Nel quarto trimestre del 2020, la pressione fiscale è stata pari al 52,0%, in crescita di 1,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, nonostante la riduzione delle entrate fiscali e contributive. Così rivela l’Istat secondo cui nel quarto trimestre 2020 l’indebitamento netto delle AP in rapporto al Pil è stato pari al 5,2%; nello stesso periodo dell’anno precedente risultava un accreditamento dell’1,9%. Il saldo primario delle AP (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato negativo, con un’incidenza sul Pil del -1,9% (+5,2% nel quarto trimestre del 2019), mentre il saldo corrente delle AP è stato positivo, con un’incidenza sul Pil dell’1,5% (+5,6% nel quarto trimestre del 2019).