Italia markets close in 1 hour 15 minutes
  • FTSE MIB

    26.643,24
    +614,35 (+2,36%)
     
  • Dow Jones

    34.653,17
    +355,44 (+1,04%)
     
  • Nasdaq

    13.839,73
    +300,43 (+2,22%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    87,21
    +1,61 (+1,88%)
     
  • BTC-EUR

    33.966,12
    +1.612,47 (+4,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    882,63
    +26,82 (+3,13%)
     
  • Oro

    1.835,90
    -16,60 (-0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,1289
    -0,0017 (-0,15%)
     
  • S&P 500

    4.426,01
    +69,56 (+1,60%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.180,88
    +102,62 (+2,52%)
     
  • EUR/GBP

    0,8362
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0387
    +0,0012 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4255
    -0,0014 (-0,10%)
     

Istat: a novembre export verso i paesi extra Ue in aumento su base mensile

·1 minuto per la lettura

A novembre 2021 l’export verso i paesi extra Ue si conferma in aumento su base mensile, trainato in particolare dalle vendite di energia e beni intermedi. Così l’Istat secondo cui nella media degli ultimi tre mesi, la dinamica congiunturale è stazionaria. L’incremento su base mensile dell’export è dovuto all’aumento delle vendite di energia (+44,1%), beni intermedi (+6,1%) e strumentali (+1,7%) mentre diminuiscono le esportazioni di beni di consumo non durevoli (-2,6%) e durevoli (-2,2%). Dal lato dell’import, la crescita congiunturale è determinata principalmente dall’energia (+5,0%). Risultano in calo gli acquisti di beni intermedi (-3,8%). La stima del saldo commerciale a novembre 2021 è pari a +4.210 milioni, in calo rispetto a novembre 2020 (+6.626). Aumenta invece l’avanzo nell’interscambio di prodotti non energetici (da +8.092 milioni per novembre 2020 a +8.132 milioni per novembre 2021).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli