Italia markets close in 7 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    26.317,09
    +48,47 (+0,18%)
     
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • Petrolio

    83,12
    +0,68 (+0,82%)
     
  • BTC-EUR

    53.303,30
    -487,70 (-0,91%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.450,66
    -0,98 (-0,07%)
     
  • Oro

    1.782,40
    +16,70 (+0,95%)
     
  • EUR/USD

    1,1654
    +0,0035 (+0,30%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.164,92
    +13,52 (+0,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8452
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0720
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4358
    -0,0007 (-0,05%)
     

Ita dialoga con Fs su intermodalità, biglietto unico punto arrivo ideale - Altavilla

·1 minuto per la lettura
Logo di "Ferrovie dello Stato" presso la stazione di Roma Tiburtina

MILANO (Reuters) - Ita, la compagnia aerea nata dalle ceneri di Alitalia, e Ferrovie dello Stato stanno dialogando sul tema dell'intermodalità, con l'obiettivo di arrivare ad un biglietto unico integrato treno-aereo.

Lo ha detto il presidente esecutivo di Ita, Alfredo Altavilla, nel corso del EY Digital Summit.

"Abbiamo avviato discussioni con Luigi Ferraris (amministratore delegato) di Ferrovie, perché crediamo che l'intermodalità sia scelta obbligata", ha detto il manager.

"In un mondo ideale vorremmo arrivare al biglietto integrato treno-aereo", ha proseguito Altavilla, aggiungendo che per Ita questo può rappresentare vantaggio competitivo importante nei confronti delle compagnie low-cost.

(Elvira Pollina, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli