Italia markets close in 3 hours 12 minutes
  • FTSE MIB

    25.426,89
    +63,87 (+0,25%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,03 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,62 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.781,02
    +497,43 (+1,82%)
     
  • Petrolio

    72,75
    -1,20 (-1,62%)
     
  • BTC-EUR

    32.962,66
    -2.371,63 (-6,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    956,21
    +6,31 (+0,66%)
     
  • Oro

    1.810,40
    -6,80 (-0,37%)
     
  • EUR/USD

    1,1889
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.235,80
    +274,77 (+1,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.112,40
    +23,10 (+0,56%)
     
  • EUR/GBP

    0,8554
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0761
    +0,0019 (+0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,4812
    +0,0011 (+0,07%)
     

Italgas punta su M&A, investirà 2 mld in gare Atem, vede Ebitda 1,6 mld in 2027

·2 minuto per la lettura
Logo di Italgas

MILANO (Reuters) - Il gruppo Italgas alza il velo sul piano strategico al 2027, prevedendo investimenti pari a 7,9 miliardi di euro, in aumento di 400 milioni rispetto al precedente piano presentato lo scorso ottobre, con l'obiettivo di completare nel 2022 la trasformazione digitale degli asset e rendere Italgas a tutti gli effetti un protagonista della transizione energetica.

Degli investimenti totali, due miliardi saranno dedicati alle gare Atem e oltre 1,4 miliardi per la digitalizzazione delle reti (+32% rispetto al precedente piano), dice una nota.

In una nota la società di distribuzione del gas sottolinea che il piano si basa su alcune direttrici: trasformazione digitale e innovazione tecnologica; upgrade dell'infrastruttura per accogliere e distribuire gas rinnovabili e sua estensione anche attraverso M&A e gare Atem; nuove opportunità di crescita valorizzando le competenze del gruppo nei settori dell'efficienza energetica, idrico e dei servizi It e struttura finanziaria solida ed efficiente.

"La quota più rilevante degli investimenti è destinata al repurposing dei 73.000 km di network e alla sua ulteriore estensione verso territori non ancora raggiunti, anche per sostenere lo sviluppo del biometano, atteso per questa decade, e degli altri gas rinnovabili come l'idrogeno verde, da accogliere e distribuire attraverso la nostra rete", ha spiegato l'AD, Paolo Gallo nella nota.

Una particolare enfasi è dedicata nel piano alla crescita legata all'acquisizione delle reti di terzi negli ambiti in cui Italgas risulterà aggiudicataria dei bandi e per i quali la società investirà 1,4 miliardi. "Si stima che attraverso il processo delle gare Italgas possa aumentare la propria quota di mercato dall'attuale 35% al 45% circa in termini di punti di riconsegna attivi", spiega il comunicato.

Trainata dal piano di investimenti, la Rab (regulatory asset base) consolidata della distribuzione gas è attesa crescere a un tasso medio annuo di circa il 4,2% raggiungendo i 10,3 miliardi a fine 2027. Con il contributo delle gare d'ambito la Rab consolidata è stimata in circa 11,9 miliardi di euro al 2027.

Quanto alle stime per l'anno in corso, la società si attende investimenti tecnici tra 850 e 900 milioni e ricavi superiori a 1,35 miliardi, con un'Ebitda di circa 1 miliardo e un Ebit tra 560 e 580 milioni. L'indebitamento netto è atteso a circa 5 miliardi.

Con il completamento delle gare, si prevede al 2027 un fatturato di circa 2,1 miliardi con un'Ebitda stimato di circa 1,6 miliardi, mentre la leva finanziaria dovrebbe attestarsi poco sopra al 60%.

Confermata, infine, la politica dei dividendi su base quadriennale (2020-23) annunciata lo scorso ottobre che prevede la distribuzione di un dividendo pari al maggiore tra l'importo risultante dal dividendo per azione 2019 (0,256 euro) aumentato del 4% annuo e il dividendo per azione pari al 65% dell'utile netto rettificato per azione.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli