Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.101,08
    -169,86 (-1,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Italia, commercio estero settembre segna disavanzo 6,45 mld, pesa deficit energetico

Una bandiera italiana a Roma

ROMA (Reuters) - La bilancia commerciale italiana ha registrato a settembre un cospicuo disavanzo, sostenuto dall'ulteriore ampliamento del deficit energetico che ha superato i 12 miliardi di euro in valore assoluto.

Secondo i dati diffusi oggi da Istat, nel mese in esame il disavanzo è stato pari a 6,454 miliardi rispetto a un surplus di 1,440 miliardi nello stesso mese del 2021.

Le esportazioni sono aumentate del 21,6% su base annua, le importazioni del 40,4%.

"La crescita dell’export interessa tutti i settori e quasi tutti i principali paesi partner; quella dell’import, per metà dovuta alla componente energetica, rallenta e si riporta sui livelli di aprile", osserva l'Istituto di statistica, ricordando che il deficit energetico a settembre raggiunge i 12,435 mld (era -4.529 milioni un anno prima).

Nei primi nove mesi dell’anno, il disavanzo commerciale supera i 31 miliardi, condizionato da un deficit sull'energia di oltre 85 miliardi; un contributo negativo deriva anche dai beni intermedi, con un disavanzo di quasi 19 miliardi.

Con i soli Paesi dell'Unione europea, aggiunge Istat, l'Italia ha segnato a settembre un deficit commerciale di 1,023 mld di euro contro un avanzo di 798 milioni nello stesso mese del 2021. L'export verso i Paesi Ue è cresciuto del 17,1% su base annua, l'import del 25,2%.

(Valentina Consiglio, editing Andrea Mandalà)