Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.853,23
    +591,33 (+1,89%)
     
  • Nasdaq

    11.473,26
    +118,64 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0679
    +0,0117 (+1,11%)
     
  • BTC-EUR

    28.207,23
    -80,47 (-0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    676,18
    +1,31 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • S&P 500

    3.960,64
    +59,28 (+1,52%)
     

Italia, commercio extra-Ue marzo in deficit, accelera export su anno - Istat

La bandiera italiana al Palazzo del Quirinale a Roma

ROMA (Reuters) - A marzo il commercio estero italiano extra Ue risulta in deficit di 515 milioni di euro dall'avanzo di 4,806 miliardi nello stesso mese 2021, secondo i dati forniti stamani da Istat.

Nel mese osservato, la crescita dell'export su base annua accelera ulteriormente a +22,1% - spiegata per oltre un terzo dalle maggiori vendite di beni di consumo non durevoli - e l'import aumenta del 60,9%.

L'istituto di statistica spiega che "gli acquisti di prodotti energetici – soprattutto da Russia e paesi Opec – contribuiscono per 36 punti percentuali al marcato aumento tendenziale delle importazioni italiane dai paesi extra Ue".

Guardando alla dinamica congiunturale, a marzo l'export verso i Paesi extra Ue si conferma in aumento "trainato in particolare dalle vendite di beni di consumo non durevoli e strumentali".

Nella media del primo trimestre dell'anno, la dinamica congiunturale è ampiamente positiva.

Di seguito i dati forniti dall'istituto (in mln di euro):

BILANCIA EXTRA UE MAR 22 FEB 22 MAR 21

Saldo -515 -1.548 4.806

Import 26.426 22.994 16.419

Export 25.911 21.446 21.225

(Antonella Cinelli, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli