Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    24.033,62
    -191,77 (-0,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Italia, età pensionabile futura 71 anni, tra più alte - Ocse

·1 minuto per la lettura
La bandiera italiana davanti a Palazzo Chigi, a Roma

MILANO (Reuters) - In Italia, il requisito di futura età pensionabile "normale" per la generazione che accede adesso al mercato del lavoro è tra i più elevati con 71 anni di età, oltre la media Ocse di 66 anni.

A dirlo è la stessa Organizzazione con sede a Parigi nel capitolo dedicato all'Italia del rapporto "Pensions at a glance 2021".

L'Ocse affianca l'Italia alla Danimarca (74 anni), all'Estonia (71 anni) e ai Paesi Bassi (71 anni).

L'Organizzazione osserva che il regime pensionistico nozionale a contributi definiti (Ncd) -- introdotto nel 1995 e per Ocse pienamente efficace solo intorno al 2040 -- ha permesso all'Italia di compiere un passo decisivo per affrontare le sfide poste dal rapido invecchiamento della popolazione.

"Il regime italiano trarrebbe vantaggio da una maggiore trasparenza nel calcolo delle prestazioni Ndc e da un monitoraggio e una gestione migliori della solvibilità a lungo termine", avverte Ocse.

(Sara Rossi, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli