Italia markets closed
  • FTSE MIB

    19.285,41
    +208,46 (+1,09%)
     
  • Dow Jones

    28.335,57
    -28,09 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.548,28
    +42,28 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    23.516,59
    +42,32 (+0,18%)
     
  • Petrolio

    39,78
    -0,86 (-2,12%)
     
  • BTC-EUR

    11.029,13
    +157,40 (+1,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,05
    -1,40 (-0,54%)
     
  • Oro

    1.903,40
    -1,20 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    +0,0042 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    3.465,39
    +11,90 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,65 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.198,86
    +27,45 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,9096
    +0,0063 (+0,69%)
     
  • EUR/CHF

    1,0723
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,5567
    +0,0044 (+0,28%)
     

Italia fanalino coda su educazione finanziaria, informato solo 37%

Gab

Roma, 28 set. (askanews) - Ottobre sarà il mese dell'educazione finanziaria. In programma oltre 200 appuntamenti gratuiti in tutta Italia per informarsi, discutere e capire come gestire e progranmmare le risorse finanziarie personali e quelle della propria famiglia, approfondendo i temi del risparmio, degli investimenti, delle assicurazioni e della previdenza. L'iniziativa, illustrata al ministero dell'Economia, è stata lanciata il 24 luglio scorso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria diretto da Annamaria Lusardi. "In Italia - ha affermato Lusardi - solo il 37% conosce gli elementi di base dell'educazione finanziaria. L'Italia è il fanalino di coda. C'è una scarsa educazione finanziaria e i dati dimostrano che la conoscenza resta bassa soprattutto sulle nozioni relative a investimenti e conoscenza del rischio. Abbiamo scelto questo mese invernale per cominciare a seminare un pò di questa educazione". Gli eventi in programma per ottobre si rivolgono a tutti: bambini in età pre-scolare, studenti delle scuole primarie e secondarie, adulti, donne, anziani, famiglie insegnanti, piccoli imprenditori, studenti universitari, rappresentanti del mondo accademico impegnati sui temi dell'educazione finanziaria. Promotori delle iniziative sono le 10 istituzioni che compongono il comitato tra le quali anche il ministero dell'Economia che ha coordinato le attività di questa prima edizione del mese moltissimi sono gli eventi organizzati da soggetti terzi associazioni di vario genere (da quelle dei consumatori a quelle professionali fino a quelle teatrali), fondazioni (incluse quelle impegnate contro l'usura) scuole di diverso ordine grado, università, imprese del settore bancario e finanziario e non solo. A raccogliere l'invito ad aderire sono stati moltissimi soggetti che hanno consentito di mettere nel programma oltre 200 eventi gratuiti in tante regioni d'Italia consultabili nel calendario ufficiale. (Segue)