Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.841,31
    -493,96 (-1,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Italia: fiducia in netto miglioramento a maggio, "dicotomia tra produttori e servizi sembra essere finita"

·1 minuto per la lettura

"Sia nelle imprese sia nei consumatori si registra un netto miglioramento della fiducia in Italia. È interessante notare che la dicotomia tra produttori e servizi sembra essere finita: un altro elemento che prova che si sta andando verso una sorta di normalizzazione", commenta Paolo Pizzoli senior economist di ING, dopo i dati diffusi oggi dall'Istat sulla fiducia di imprese e consumatori nel mese di maggio. L'economista sottolinea che "i dati sulla fiducia di maggio sono indiscutibilmente positivi e si aggiungono al fatto che la crescita del Pil nel secondo trimestre 2021 risulti più forte di quanto previsto in precedenza. In tal caso, la crescita media del PIL nel 2021 potrebbe anche superare la soglia del 4%, il che sarebbe una buona notizia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli