Italia markets open in 7 hours 22 minutes
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.393,20
    -92,60 (-0,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1784
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    11.634,77
    +16,91 (+0,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    271,00
    +9,71 (+3,72%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

Italia: Istat conferma Pil a +0,3% nel 2019

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Nel 2019 il tasso di crescita del Pil in volume è pari a 0,3%, con una revisione nulla rispetto alla stima di marzo. Sulla base dei nuovi dati, nel 2018 il Pil in volume è cresciuto dello 0,9%, con una revisione al rialzo di 0,1 punti percentuali rispetto alla stima di marzo. È quanto si apprende dall'Istat che ha presentato oggi la revisione dei conti nazionali annuali relativa al biennio 2018-2019, effettuata per tenere conto delle informazioni acquisite dall’Istat dopo la stima pubblicata lo scorso marzo. "La stima aggiornata dei conti economici nazionali conferma il significativo rallentamento della crescita dell’economia nel 2019, con un tasso di variazione del Pil dello 0,3% a fronte di un incremento dello 0,9% nel 2018", commenta l'istituto di statistica precisando che "dal lato della domanda, nonostante il rallentamento delle esportazioni, il calo delle importazioni ha determinato un contributo positivo della domanda estera netta, mentre la domanda interna ha fornito nel complesso un contributo lievemente negativo". L'Istat si sofferma poi sull'offerta di beni e servizi: "si conferma la crescita delle costruzioni e dei servizi e la contrazione dell’agricoltura e delle attività manifatturiere".