Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    89,70
    -2,39 (-2,60%)
     
  • BTC-EUR

    23.580,82
    -786,90 (-3,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    571,67
    +0,39 (+0,07%)
     
  • Oro

    1.798,80
    -16,70 (-0,92%)
     
  • EUR/USD

    1,0205
    -0,0052 (-0,51%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.781,28
    +4,47 (+0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8458
    +0,0001 (+0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9647
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,3144
    +0,0042 (+0,32%)
     

Italia, manifattura in contrazione a luglio - Pmi

La bandiera italiana a Palazzo Chigi a Roma

ROMA (Reuters) - Il settore manifatturiero italiano si è contratto a luglio per la prima volta in più di due anni, in un contesto di forte calo della produzione industriale.

L'indice Pmi per il comparto, a cura di S&P Global, si è portato a 48,5 punti, sotto quota 50 che separa la crescita dalla contrazione - da 50,9 di giugno.

Si tratta del quinto mese consecutivo di discesa dell'indice, con l'industria manifatturiera del paese che risente dell'incertezza legata alla guerra in Ucraina e ai timori per un deterioramento del quadro macroeconomico.

Le attese degli analisti interpellati da Reuters erano per un indice a 49,1.

L'indice sui nuovi ordini è sceso a quota 42,5 da 43,9 precedente.

(Stefano Bernabei, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli