Italia markets close in 6 hours 32 minutes
  • FTSE MIB

    23.869,94
    -225,06 (-0,93%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • Petrolio

    110,47
    +0,19 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    28.491,09
    +558,75 (+2,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    679,14
    +5,77 (+0,86%)
     
  • Oro

    1.858,50
    +16,40 (+0,89%)
     
  • EUR/USD

    1,0653
    +0,0091 (+0,86%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.668,48
    +11,45 (+0,31%)
     
  • EUR/GBP

    0,8468
    +0,0013 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0318
    +0,0030 (+0,29%)
     
  • EUR/CAD

    1,3624
    +0,0067 (+0,50%)
     

Italia, prezzi produzione tornano ad accelerare su anno a marzo - Istat

Una bandiera italiana a Roma

ROMA (Reuters) - I prezzi alla produzione dell'industria italiana a marzo tornano ad accelerare su base annua e salgono ancora a livello congiunturale, trainati da energia e beni intermedi.

Secondo i dati diffusi oggi da Istat, a marzo i prezzi alla produzione aumentano del 4,0% su mese e del 36,9% su anno, dopo rialzi a febbraio rispettivamente dello 0,4% e del 32,7%.

Nel periodo gennaio-marzo, rispetto al trimestre precedente, i prezzi alla produzione dell'industria crescono del 12,7%, con una dinamica molto più sostenuta sul mercato interno (+15,8%) rispetto al mercato estero (+3,5%).

A marzo, spiega Istat, "sul mercato interno i prezzi aumentano del 4,7% rispetto a febbraio 2022 e del 46,5% in termini tendenziali. Al netto del comparto energetico, la crescita dei prezzi è di larga misura inferiore su base sia congiunturale (+2,1%) sia tendenziale (+13,2%)".

"Sul mercato estero, i prezzi crescono su base mensile dell'1,7% (+1,6% area euro, +1,8% area non euro) e registrano un incremento su base annua del 12,2% (+12,8% area euro, +11,8% area non euro)".

Per le costruzioni, relativamente sia agli edifici che alle strade, i prezzi alla produzione registrano ampi rialzi congiunturali, determinati principalmente dagli aumenti dei costi dei materiali e della manodopera; su base tendenziale, la crescita è in decisa accelerazione.

(Antonella Cinelli, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli