Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.755,21
    +620,22 (+2,13%)
     
  • Nasdaq

    11.078,34
    +248,83 (+2,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9730
    +0,0132 (+1,37%)
     
  • BTC-EUR

    20.064,63
    +347,01 (+1,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    444,66
    +15,88 (+3,70%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.729,01
    +81,72 (+2,24%)
     

Italia verso stagnazione in trim3, resta rischio recessione - Prometeia

Una bandiera italiana sopra al palazzo del Quirinale a Roma

MILANO (Reuters) - Alla luce dei dati odierni di Istat sul Pil l'ufficio studi Prometeia certifica la buona performance della crescita italiana nei primi due trimestri dell'anno ma continua a prevedere una stagnazione nel terzo trimestre.

Lo dice una nota dedicata ai dati diffusi questa mattina dall'ufficio di statistica nazionale.

"Un ottimo risultato anche nel confronto con gli altri grandi paesi europei, dove la crescita va da quella nulla in Germania all'1,1% registrato in Spagna", scrivono gli analisti.

L'ufficio studi vede però avvicinarsi una frenata dell'economia a causa della guerra in Ucraina e dell'inflazione.

"Gli effetti si vedranno nella seconda parte dell'anno, con una intensità che dipenderà da come le vicende belliche continueranno a tenere in tensione i prezzi dell'energia", dice la nota.

"Le aumentate tensioni legate al gas rendono più probabile una contrazione di attività economica nei mesi autunnali", conclude.

(Alessia Pé, editing Francesca Piscioneri)