Italia markets open in 7 hours 48 minutes
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1781
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • BTC-EUR

    11.591,42
    +31,71 (+0,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    270,08
    +8,79 (+3,36%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

Ivass: pandemia ha mostrato vulnerabilità del sistema economico

Glv
·1 minuto per la lettura

Roma, 5 ott. (askanews) - Con la pandemia di coronavirus "si sono confermati i profili di vulnerabilità del sistema economico di fronte a eventi di tipo catastrofale, che compromettano il regolare funzionamento delle attività produttive". Lo ha sottolineato il presidente dell'Ivass, Daniele Franco, secondo cui "sistemi economici tecnologicamente avanzati con una forte divisione del lavoro e un'ampia integrazione internazionale possono risultare particolarmente esposti". "La lezione che possiamo trarne - ha spiegato Franco aprendo la Giornata dell'educazione assicurativa - è che occorre rafforzare sia la prevenzione sia la capacità di gestione delle crisi. Il settore pubblico e il settore privato devono cooperare sotto entrambi i profili". "In tutti i paesi - ha evidenziato il presidente dell'istituto di vigilanza sulle assicurazioni - i governi sono intervenuti per gestire gli aspetti sanitari ed economici della pandemia. È evidente che l'intervento pubblico è fondamentale per affrontare situazioni eccezionali come quella che stiamo vivendo. Emerge tuttavia anche un importante ruolo potenziale per l'industria assicurativa, che deve offrire a individui e imprese forme di assicurazione che affianchino l'intervento pubblico di emergenza e consentano di rispondere alle esigenze specifiche di ciascun soggetto". "Sta anche all'industria - ha aggiunto Franco - offrire prodotti volti ad affrontare rischi remoti e con caratteristiche a volte difficilmente definibili con precisione ex-ante, ma con conseguenze molto gravi. Servono coperture assicurative a protezione del reddito di famiglie e imprese che possano garantire rapidità di intervento e un primo sostegno ad ampie platee di beneficiari".