Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.955,86
    -102,66 (-0,29%)
     
  • Nasdaq

    14.760,66
    +100,08 (+0,68%)
     
  • Nikkei 225

    27.581,66
    -388,56 (-1,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1816
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    33.750,36
    +1.574,07 (+4,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    937,11
    +7,18 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    25.473,88
    +387,45 (+1,54%)
     
  • S&P 500

    4.401,34
    -0,12 (-0,00%)
     

JP Morgan: utili II trimestre boom anche grazie a rilascio accantonamenti NPL, eps +132%. Ma fatturato in calo

·1 minuto per la lettura

JP Morgan ha comunicato di aver concluso il secondo trimestre del 2021 con utili netti per un valore di $11,9 miliardi, o $3,78 per azione, in crescita di $7,3 miliardi. Al forte rialzo ha contribito il rilascio di $3 miliardi delle riserve che erano state accantonate per far fronte a eventuali perdite sui crediti, o crediti deteriorati (NPL). Lo scorso anno JP Morgan aveva accantonato $8,9 miliardi per far fronte alle conseguenze della pandemia Covid-19. Il fatturato netto è sceso del 7% a $31,4 miliardi. Il margine di interesse netto è stato pari a $12,9 miliardi, in flessione dell'8% su base annua. L'utile per azione, pari a $3,78, è stato superiore ai $3,21 attesi dal consensus di Refinitiv, in rialzo di ben +132% su base annua. Il titolo JP Morgan cede oltre -1% in premercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli