Italia markets open in 8 hours 56 minutes
  • Dow Jones

    33.891,02
    -34,99 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.887,45
    -119,50 (-1,00%)
     
  • Nikkei 225

    27.693,65
    +184,19 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,0730
    -0,0067 (-0,62%)
     
  • BTC-EUR

    21.332,93
    -259,06 (-1,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    527,84
    +2,70 (+0,51%)
     
  • HANG SENG

    21.222,16
    -438,31 (-2,02%)
     
  • S&P 500

    4.111,08
    -25,40 (-0,61%)
     

Judo: Tokyo Grand Slam, strapotere dei padroni di casa

Grand Slam di judo a Tokyo, prima giornata in terra nipponica contrassegnata dall'assoluto dominio dei judoka di casa, che raggranellano tutte e sei le medaglie d'oro di giornata a disposizione.

Categoria donne -63 kg: qui vince la giapponese TAKAICHI , oro dopo il meritato successo conseguito ai danni della connazionale WATANABE.

Podio clamorosamente tutto monocromatico, completato da NABEKURA e HORIKAWA.

A consegnare le medaglie è Marius Vizer, presidente della Federazione.

Categoria donne -57 kg: a portare a casa il metallo più prezioso è la nipponica FUNAKUBO, brava a superare nel derby la connazionale YOSHIDA.

Terza piazza, manco a dirlo, per le giapponesi TAMAOKI e OMORI.

Consegna le medaglie la principessa Tomohito di Mikasa.

Tra gli uomini -73 kg, la vittoria va al nipponico HASHIMOTO, già campioe del mondo, bravo a scardinare la resistenza del connazionale Hayato KOGA al golden score.

Terzo gradino del podio per il polacco MORKA ed il giapponese OYOSHI.

A premiare i vincitori è il parlamentare ungherese Gergely Gulyás.

"Sì - dice il vincitore - sono stato in grado di attuare la mia tecnica tai-otoshi e ho pensato che fossero un momento e una tattica perfetti.

Potevo sentire la folla qui, gli spettatori di casa che mi sostenevano".

Categoria donne -70 kg, più equilibrata: sugli scudi la nipponica NIIZOE, oro dopo il successo nella finalissima ai danni dell'australiana COUGHLAN.

Terzo gradino del podio per la naturalizzata spagnola TSUNODA ROUSTANT e l'ellenica TELTSIDOU.

Consegna le medaglie il membro del Comitato esecutivo della Federazione, Yasuhiro Yamashita.

"Ho sentito la folla che mi incoraggiava e mi sosteneva - afferma la vincitrice - potevo sentire il sostegno di tutti non solo da qui ma anche dalle persone che guardavano a casa e questo mi ha davvero aiutato a mettere in atto il mio judo".

Categoria uomini -81kg: qui s'impone il giapponese KOHARA, giustiziere in finale del connazionale NAGASE.

Terza piazza per il transalpino DJALO ed il nipponico FUJIWARA.

A consegnare le medaglie è Ernö Schaller-Baross, parlamentare europeo.

Tra gli uomini -90 kg, su tutti il giapponese MASHIYAMA, che sconfigge nell’atto conclusivo il tedesco TRIPPEL.

Bronzo per il georgiano BEKAURI ed il nipponico MURAO.

Consegna le medaglie Haruki Uemura, membro del Comitato esecutivo della Federazione e presidente del Kodokan.

I giovani judoka presenti hanno avuto l'opportunità di eseguire un kata tradizionale, noto come Nage-no-kata, di fronte alla folla entusiasta, nel luogo di nascita del judo.

Domenica è in programma la seconda ed ultima giornata in terra nipponica, che riserverà senz’altro ulteriori emozioni.