Italia Markets open in 35 mins

Juve-Spal, le pagelle di CM: Kulusevski si diverte, bene Frabotta e gli altri baby

Nicola Balice, inviato a Torino
·3 minuto per la lettura

Questa volta la Juve di Coppa Italia non fa scherzi. Con la Spal è poco più che una sgambata, con Kulusevski in grande spolvero, i baby lanciano segnali incoraggianti e i titolari che affrontano seriamente l'impegno. Queste le pagelle di Calciomercato.com.

Juventus-Spal 4-0

Juventus

Buffon 6: festeggia il compleanno numero 43 indossando la fascia di capitano a distanza di quasi tre anni dall'ultima volta. Serata tranquilla, in ogni caso. Dragusin 6: la maglia da titolare è un altro indizio che conduce all'imminente rinnovo nonostante la corte serrata di Lipsia, Tottenham e Newcastle. Su di lui, la Juve ci crede. Non è un terzino Demiral 6: prove di futuro al fianco di De Ligt, sempre che non si faccia prendere la mano dalla voglia di tutto e subito. In campo, dominante (38' st Da Graca sv) De Ligt 6,5: completamente recuperato, bella notizia per Pirlo Frabotta 7: rivede il campo dopo la notte da incubo di San Siro, fa il suo e trova anche il primo gol in bianconero. E che gol. (20' st Alex Sandro 6: la buona notizia è che è guarito, ora avrà bisogno di tornare in condizione) Bernardeschi 6: dirottato a destra nel gioco di pedine per riempire lo scacchiere, potrebbe avere più motivazioni di altri per incidere invece trotterella pure lui. (1' st Di Pardo 6: cresciuto nella Spal, gioca da ex un secondo tempo di sostanza) Fagioli 6,5: occhi addosso per la sua prima volta nella Juve dei grandi, connette sempre i piedi con il cervello, potenzialmente un giocatore importante, un giocatore vero (42' st McKennie sv) Rabiot 7: si procura il rigore, anche a minimo scarto può dominare a centrocampo in una notte così. Ramsey 6: deve riprendere il ritmo e riguadagnarsi la fiducia di Pirlo, affronta sul serio questo impegno Kulusevski 7: fa quello che vuole là davanti, per quello poteva incidere anche di più ma la sua è una prova positiva. Morata 6,5: trova subito il gol su rigore, la sua stagione riprenderà realmente contro la Sampdoria (20' st Chiesa 7: entra con voglia, regala l'assist a Kulusevski e firma il 4-0).

All. Pirlo 6,5: stavolta nessuno scherzo, basta una Juve sperimentale per volare in semifinale di Coppa Italia. Bello il lavoro coi giovani.

Spal

Berisha 6,5: incolpevole sui gol Okoli 6: è il più giovane ma anche il meno peggio là dietro. Vicari 5,5: suo il fallo da rigore su Rabiot, così la partita dura una decina di minuti appena. (1' st' Tomovic 5,5: dovrebbe registrare la difesa, lo fa solo in parte) Ranieri 5,5: non prende mai Kulusevski. (1' st Sala 6: prova a resistere contro Kulusevski) Dickmann 6: bel duello con Frabotta Missiroli 6: esperienza al servizio della squadra (42' st Viviani sv) Esposito 5,5: nel traffico si perde. (21' st Valoti 6: tiene la posizione) Seck 5,5: ha fisico ma non sa come approfittarne in questo caso Brignola 5,5: corre tanto, spesso a vuoto Floccari 6: alla fine è lui l'unico a rendersi pericoloso. (21' st Moro 6: poco da fare tra De Ligt e Demiral)

All. Marino 5,5: il campionato è troppo importante, ma un quarto di finale di Coppa Italia era occasione unica e forse irripetibile. In pratica per la Spal è stato un allenamento come per la Juve.