Italia markets open in 5 hours 2 minutes
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,94 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,38 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.828,54
    -689,80 (-2,34%)
     
  • EUR/USD

    1,2142
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    45.777,02
    -3.027,14 (-6,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.463,32
    -97,97 (-6,28%)
     
  • HANG SENG

    27.982,35
    -613,31 (-2,14%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     

Juventus-Genoa 3-1, le pagelle dei bianconeri: Cuadrado e Kulusevski top, riscatto Szczesny. Ronaldo sbaglia

Antonio Parrotto
·3 minuto per la lettura

E' terminata la partita tra Juventus e Genoa, partita della 30ª giornata di Serie A, stagione 2020/2021. Di seguito le pagelle della formazione allenata da Andrea Pirlo.

Szczesny 7 - Dopo la prova non particolarmente perfetta nel derby e dopo la panchina col Napoli, si riscatta nel finale di primo tempo con un'ottima parata su Scamacca. Risponde presente anche su Pjaca.

Cuadrado 7 - Straripante sulla corsia destra. Da una giocata delle sue nasce il gol del vantaggio siglato da Kulusevski. Assist numero 16 in stagione per lui, 8° in A.

(Dal 46') Alex Sandro 5,5 - Si vede tutta la differenza con Cuadrado. Prestazione poco brillante da parte del laterale brasiliano che nel finale va anche vicino al gol.

De Ligt 5,5 - Ottima la sua prova nel primo tempo. Inizia la ripresa perdendosi Scamacca in area sul gol del 2-1: lui chiede un fallo ma i replay non gli danno ragione.

Chiellini 5,5 - Anche lui va in differenza nei primi 20 minuti del secondo tempo. Il giovane Scamacca lo fa ammattire in un paio di circostanze.

Danilo 6,5 - Primo tempo a sinistra, ripresa a destra, la sostanza non cambia: prova solida del brasiliano. Gran palla per il gol di McKennie (4° assist stagionale).

Danilo | Stefano Guidi/Getty Images
Danilo | Stefano Guidi/Getty Images

Kulusevski 7 - Fenomeno a inizio campionato, pippa dopo le ultime settimane. Da oggi tornerà a essere un fenomeno: scommettete? Ha sbagliato della partite ma il talento c'è. Bisogna avere equilibrio nei giudizi. Il gol dopo 4 minuti lo ha rivitalizzato e sbloccato. Grande prova nelle due fasi, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa qualche tocco sbagliato di troppo.

(Dal 68') McKennie 6,5 - Entra e approfitta del regalo della difesa del Genoa, alla prima palla toccata fa gol. Con questa rete diventa il quarto cannoniere stagionale della Juventus.

Bentancur 6 - Solita partita alla Bentancur, tra alti e bassi. Diversi errori ma anche diverse chiusure difensive interessanti. Difficilmente ha perso la lucidità.

Rabiot 6 - Taglia e cuce in mezzo al campo, scambia spesso la posizione con Bentancur. Solito lavoro sporco. Non sempre impeccabile.

(Dall'84') Ramsey S.v.

Chiesa 6,5 - Uno strappo incredibile, una fame incontenibile nell'azione che porta al 2-0 e che tutti i suoi compagni dovrebbero avere. Ruba palla a Radovanovic e lo brucia. A sorprendere, come detto, è la fame e l'astuzia che ci mette. Nella ripresa, come Kulu, qualche errore di troppo.

(Dal 74') Arthur 6 - In campo con la testa giusta.

Morata 7 - Non sbaglia il tap-in del raddoppio. Lotta, sgomita e non sbaglia un movimento. Meriterebbe di restare in campo vista la prova di CR7 ma il portoghese, si sa, non esce mai.

(Dal 68') Dybala 6 - Stavolta è McKennie, l'altro cambio, a trovare subito il gol dopo l'ingresso in campo. Non ha grandissime occasioni ma è subito nel vivo del gioco. D'altronde non si può fare sempre gol al primo tiro.

Cristiano Ronaldo 5 - Continua a sbagliare dei gol clamorosi. Colpisce il palo a porta vuota prima del tap-in di Morata. Poi si intestardisce e cerca la giocata dalla distanza senza fortuna. Giornata-no per lui.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.