Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.658,29
    -303,57 (-0,95%)
     
  • Nasdaq

    13.307,49
    -290,48 (-2,14%)
     
  • Nikkei 225

    30.168,27
    +496,57 (+1,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2231
    +0,0063 (+0,51%)
     
  • BTC-EUR

    41.544,65
    +674,42 (+1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.016,54
    +21,88 (+2,20%)
     
  • HANG SENG

    30.074,17
    +355,93 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    3.869,84
    -55,59 (-1,42%)
     

Kipar: "Acqua sia elemento centrale della transizione ecologica"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

“A partire dal dopoguerra ci siamo impegnati a rendere il territorio denso, pieno di costruzioni, mentre l’acqua era un elemento da eliminare; oggi l’acqua invece deve essere un elemento centrale nella transizione ecologica”. Lo ha detto Andreas Kipar, architetto ecologista e paesaggista, tra i relatori al convegno di presentazione, oggi a Monza, del Parco dell’Acqua, progetto di BrianzAcque che coniuga il contenimento dell’acqua piovana e la valorizzazione naturalistica del territorio.

“In un momento in cui la politica italiana sembra aver preso seriamente questi temi, è importante far sì che paesaggi tornino produttivi sul piano ecologico, sociale ed economico, e il progetto del Parco dell’Acqua risponde a queste esigenze: è uno spazio piccolo, ma è una cosa grande se relazionato al suo territorio, dove gli effetti positivi cresceranno nel tempo. È anche l’esempio di un’alleanza fruttuosa tra vari attori (Comuni, Regione, società) che guarda a un futuro sostenibile”.