Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.459,31
    +90,84 (+0,26%)
     
  • Nasdaq

    14.585,87
    +78,98 (+0,54%)
     
  • Nikkei 225

    27.467,23
    -790,02 (-2,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1353
    +0,0023 (+0,20%)
     
  • BTC-EUR

    37.206,52
    +242,66 (+0,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.001,93
    +7,18 (+0,72%)
     
  • HANG SENG

    24.127,85
    +15,07 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.595,77
    +18,66 (+0,41%)
     

L’amato “Don Albertino” vittima dello schianto fatale della sua auto contro un palo a Quartu

·1 minuto per la lettura
Don Alberto Pistolesi
Don Alberto Pistolesi

La comunità di Sinnai, in Sardegna, è in lutto: è morto in un incidente stradale don Alberto Pistolesi: l’amatissimo parroco 42enne “Don Albertino” è rimasto vittima dello schianto fatale della sua auto contro un palo a Quartu avvenuto nel pomeriggio di ieri, primo dicembre lungo viale del Golfo al Poetto.

Morto don Alberto Pistolesi: il parroco era conosciutissimo e stimato in tutta la zona

Don Alberto era conosciuto in tutta la zona del Cagliaritano perché aveva esercitato il ministero anche a Quartu e nelle chiesa del Santissimo Crocifisso a Genneruxi, oltre ad aver curato le anime in quel di Senorbì.

Un vero pilastro della società ed un guida per i giovani: ecco chi era don Alberto Pistolesi, morto a Quartu

Don Alberto era un vero pilastro della comunità: instancabile organizzatore parrocchiale, amante del teatro, amico sincero e guida sicura per moltissimi ragazzi. Ancora tutte da chiarire le dinamiche del sinistro che è costato la vita al parroco.

La sua auto ha sbandato finendo contro un palo di cemento: ecco come è morto l’amato don Alberto Pistolesi

Pare che secondo i rilievi della Polizia Municipale la sua Fiat Multipla abbia centrato dopo aver perso aderenza un palo di cemento. L’impatto era stato violentissimo e purtroppo fatale per don Pistolesi. In soccorso erano giunte pattuglie dei vigili del fuoco, della municipale di Quartu e della squadra volante di Cagliari, più un’ambulanza del 118.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli