Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.133,72
    -182,60 (-0,60%)
     
  • Nasdaq

    11.030,85
    -145,55 (-1,30%)
     
  • Nikkei 225

    27.120,53
    +128,32 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    0,9869
    -0,0117 (-1,17%)
     
  • BTC-EUR

    20.363,92
    -110,27 (-0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    454,81
    -3,59 (-0,78%)
     
  • HANG SENG

    18.087,97
    +1.008,46 (+5,90%)
     
  • S&P 500

    3.757,66
    -33,27 (-0,88%)
     

L’appartamento dove viveva da sola la 77enne molisana Emilia Carlomagno era in fiamme

Emilia Carlomagno
Emilia Carlomagno

Un vero giallo quello dell’italiana a Buenos Aires trovata morta con mani e piedi legati: i media dell’Argentina e nostrani spiegano che l’appartamento dove viveva da sola la 77enne molisana Emilia Carlomagno era in fiamme. Emilia ero originaria di Agnone, in provincia di Isernia, e la polizia sta indagando per omicidio. La vittima non aveva figli ed era una pensionata, perciò alla vista delle fiamme erano stati i vicini di casa a lanciare l’allarme.

Trovata morta Italiana a Buenos Aires

Dopo che le unità dei Vigili del Fuoco avevano domato il rogo hanno rinvenuto Emilia sdraiata sul letto con le mani e i piedi immobilizzati. Un primo esame rivelerebbe che la 77enne è morta per soffocamento a causa del fumo dell’incendio. La notizia della morte di Emilia ha raggiunto i lontani parenti della vittima in Molise. Tutto questo mentre la polizia sta battendo due possibili piste indicate da Repubblica: una “vendetta personale o una rapina finita in tragedia”.

L’avvelenamento del cane di casa

Eppure Emilia non aveva mai avuto screzi, se non con uno sconosciuto che sette giorni prima della sua morte era entrato in casa e le aveva avvelenato il cane. Gli investigatori della polizia stanno raccogliendo elementi proprio su questo filone di indagine e hanno avviato interrogatori e cernita delle immagini delle telecamere di sicurezza del  sobborgo.