Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.883,94
    +622,04 (+1,99%)
     
  • Nasdaq

    11.498,25
    +143,63 (+1,26%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0686
    +0,0124 (+1,18%)
     
  • BTC-EUR

    28.156,38
    -46,63 (-0,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    675,81
    +0,94 (+0,14%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • S&P 500

    3.968,83
    +67,47 (+1,73%)
     

L’Euro Dollaro Cerca di Rimbalzare sopra 1,0500 dopo i Dati Negativi Statunitensi

Il prezzo dell’euro dollaro sta tentando un timido rimbalzo dopo un dato sul PIL statunitense del primo trimestre 2022 non solo al di sotto delle attese ma addirittura negativo (-1,4% contro un atteso +1,1%). Comunque, nonostante il dato negativo, il fiber potrebbe non risentirne più di tanto a causa di un dollaro americano molto forte, rispetto ad un euro che si sta rinforzando ma non riesce a rimanere in scia con la controparte statunitense.

Le più volte citate turbolenze globali stanno continuando a spingere gli investitori a spostarsi verso asset “sicuri” o di rifugio, tra cui appunto il dollaro americano. Nella giornata di ieri, Wall Street è riuscita a chiudere la seduta con un profitto modesto dopo la brutta caduta della sessione precedente, fornendo così un lieve supporto all’azionario asiatico ed europeo. Questo ha portato a frenare il rally del dollaro USA, rallentato ulteriormente dopo il rilascio di dati statunitensi, sebbene questi non abbia influenzato a lungo l’euro dollaro.

Il dollaro USA raggiunge i massimi di gennaio 2017

Il future dollaro americano è stato inarrestabile negli ultimi tempi e ha influenzato fortemente l’euro dollaro, e oggi ha segnato l’ennesimo record raggiungendo i massimi di gennaio 2017.

È da ormai diversi trimestri che il dollaro USA si sta mostrando molto forte e in questo trimestre non è da meno. Nel primo trimestre 2022 i mercati hanno iniziato a prepararsi in vista del percorso intrapreso dalla FED sul rialzo dei tassi di interesse, il quale ha dato nuova linfa vitale al future del dollaro americano che ha battuto ogni settimana nuovi record, portandosi ad oltre 103,50 punti.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni euro dollaro

Al momento della scrittura il prezzo del fiber quota 1,0526, nel tentativo di consolidarsi al di sopra del livello chiave 1,0500, aiutato dagli dati negativi statunitensi.

Il fiber è in modalità tracollo e il mese di aprile sta diventando il mese con il più grande sell-off della coppia valutaria dal lontano gennaio 2015. Ora la partita si gioca intorno al livello psicologico 1,0500, il quale potrebbe fungere da trampolino per un eventuale rimbalzo che potrebbe portare l’euro dollaro a raggiungere i target intermedi 1,0709 e 1,0824.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli