Italia markets open in 2 hours 38 minutes
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.926,13
    +54,86 (+0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,0581
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    19.574,72
    -563,06 (-2,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    449,88
    -11,92 (-2,58%)
     
  • HANG SENG

    22.039,11
    -190,41 (-0,86%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

L’Euro Dollaro non Riesce Scrollarsi di Dossi i Ribassisti e Torna a Sondare 1,0700

Il prezzo dell’euro dollaro sembra abbia iniziato una correzione dopo aver chiuso la prima sessione della settimana a 1,0740 (massimo raggiunto a 1,0780). Da qui gli orsi potrebbero iniziare a mostrare più interesse se il fiber violasse in maniera decisa il target intermedio 1,0709.

Questa rinnovata forza ribassista del dollaro americano deriva dall’aumento dei rendimento dell’obbligazionario USA, causando di conseguenza un ribasso sull’euro dollaro già durante la sessione dell’Asia e del Pacifico. Ribasso del fiber nonostante durante la sessione europea sono stati pubblicati dei dati che dovevano rafforzare l’EURO, tra cui l’indice dei prezzi al consumo (IPC – inflazione) la quale ha raggiunto il suo massimo storico all’8,1%, notevolmente superiore rispetto ad un mese fa (7,4%) e superando le aspettative degli analisti che avevano posto l’indice al 7,7%.

Embargo del petrolio, alta inflazione e rialzo dei tassi, tanto lavoro per la BCE

Quest’ultimo dato sull’inflazione arriva dopo che i paesi dell’Unione Europea hanno annunciato l’embargo del petrolio russo via mare, corrispondente al 90% delle importazioni entro la fine dell’anno. Il fiber anche per questo motivo ha faticato ad attirare ulteriore domanda poiché la situazione mette in una cattiva posizione la BCE per quanto riguarda il ritmo dell’inasprimento della politica monetaria europea, anche sul percorso del rialzo dei tassi da intraprendere.

Anche la sessione statunitense è ricca di eventi, tra cui il rilascio dei dati sulla fiducia dei consumatori del Conference Board per maggio (106,4 vs 103,9 previsti, un buon rilascio). In questo caso, nonostante un dato positivo rispetto agli analisti, risulta comunque inferiore rispetto ai precedente dati e di conseguenza ha portato ad un primo sintomo di debolezza per il dollaro americano.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni euro dollaro

Al momento della scrittura il prezzo del fiber quota 1,0703, in ribasso dello 0,64% ma in un primo tentativo di ripresa dopo una prima fase della seduta di martedì molto negativa.

L’euro dollaro, come anticipato, sta cercando di non essere risucchiato dai ribassisti che hanno e stanno cercando di riprendere fiato dopo due settimane molto positive per l’EURO. Ciononostante, il momentum predominante è rialzista e quindi gli obiettivi rialzisti, i target intermedi 1,0824 e 1,1019 sono confermati.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli