Italia markets open in 4 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.854,56
    -16,71 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,0580
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    19.493,05
    -640,69 (-3,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    447,77
    -14,02 (-3,04%)
     
  • HANG SENG

    21.969,23
    -260,29 (-1,17%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

L’Euro Dollaro Tira Fuori l’Orgoglio e si Riporta sopra 1,0700

Decisa accelerazione del prezzo dell’euro dollaro con gli investitori che però si stanno astenendo nel fare grosse scommesse sul prossimo annuncio della Banca Centrale Europea di domani 9 giugno, nonostante sia ampiamente previsto una BCE che dovrebbe lasciare invariato i tassi e la propria politica monetaria.

Comunque, probabilmente si vedrà un EURO che non dovrebbe prevalere troppo contro il dollaro USA ed estendere quindi ulteriormente i propri guadagni. Ci si aspetta quindi un dollaro americano più a suo agio nella prossima settimana, con la riunione della FED nella giornata di mercoledì 15 giugno.

Fino ad allora il fiber stabilirà il ritmo del movimento, ossia al rialzo.

I dati macroeconomici sorridono ai rialzisti dell’euro dollaro

In mattinata gli analisti sono rimasti molto sorpresi sul dato PIL Eurostat, il quale ha riportato un grosso passo in avanti rispetto alle previsioni, mostrando un PIL dell’Eurozona del 5,4%, superiore alle attese degli analisti al 5,1%.

Da attenzionare nel pomeriggio se anche i dati macro degli Stati Uniti sorrideranno.

Si segnala questa volta l’asta dei titoli del Tesoro USA a 10 anni considerando che al momento il tasso di rendimento è vicino al 3%. Nel caso il rendimento dovesse aumentare, il dollaro americano potrebbe aumentare i giri del motore e pressare al ribasso l’euro dollaro, o viceversa. Si mette in evidenza anche i dati sulle scorte di petrolio, le quali potrebbero indirettamente influenzare l’andamento del fiber.

Inoltre, si evidenza anche il punto di vista della stagionalità. Giugno statisticamente è un mese rialzista per l’euro dollaro. Negli ultimi 5 anni, è stato il sesto miglior mese dell’anno, con un guadagno medio di +0,31%, mentre negli ultimi 10 anni la statistica migliora, poiché risulta essere il terzo miglior mese dell’anno, con un guadagno medio di +0,57%.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni euro dollaro

Dal punto di vista tecnico, il fiber sta diventando sempre più ottimista (e di conseguenza cresce il sentiment rialzista) grazie soprattutto ad una BCE più aggressiva. Il cambio si mostra molto tonico il giorno prima della decisione del tasso di interesse della BCE di domani, puntando dritto verso il limite superiore dell’attuale fase laterale (obiettivo 1,0787).

Con un superamento agevole del primo obiettivo, fino a mercoledì prossimo si dovrebbe vedere un euro dollaro spingere al rialzo e che cerca di raggiungere il prossimo obiettivo rappresentato dal target intermedio 1,1009. Da attenzionare una possibile (probabilità minima) di una BCE meno aggressiva rispetto alle previsione che potrebbe vedere il fiber spingere al ribasso e ritestare il limite inferiore della fase laterale in atto a 1,0627.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli