Italia Markets close in 3 hrs 38 mins

L’inflazione, la FED e Boris mettono sotto i riflettori il Loonie, l’USD e il GBP

Bob Mason

Questa mattina:

Questa mattina è stata un’altra sessione asiatica particolarmente tranquilla sul calendario economico. Non c’erano dati rilevanti che fornissero direzione alle major.

Alla fine, si riduce alla politica monetaria, con i verbali della riunione del FOMC e la chiave del Jackson Hole Symposium per le major. La mancanza di dati ha lasciato i mercati in attesa dei verbali delle riunioni del FOMC nel tardo pomeriggio.

Ad influenzare il sentimento del giorno sono state le indiscrezioni sulla guerra commerciale. La notizia dell’amministrazione statunitense che ha aggiunto 46 entità collegate a Huawei alla lista nera esistente ha aggiunto carburante al fuoco della guerra commerciale.

Per le major

Al momento della stesura di questo articolo, il dollaro australiano era stabile a 0,6778$. Il dollaro Kiwi era in ribasso dello 0,08% a 0,6411$, con lo Yen giapponese in ribasso dello 0,13% a 106,37¥ contro il dollaro statunitense.

Nei mercati azionari asiatici, è stato un mare di rosso per le major, che hanno seguito le major europee e statunitensi nel rosso.

Al momento della stesura di questo articolo, l’ASX200 era in ribasso dello 0,86%. Il Nikkei non era molto indietro in ribasso dello 0,6%.

Per il resto della giornata:

Per l’EUR

È una giornata tranquilla sul calendario economico. Non ci sono dati rilevanti dall’Eurozona per fornire all’euro una direzione.

Una mancanza di dati lascerà l’EUR esposto alla politica italiana e qualsiasi aggiornamento dall’incontro tra Boris Johnson e la Merkel.

L’EUR ha continuato a resistere nonostante i dati economici deludenti. I verbali della FED di stasera e i minuti della BCE di domani potrebbero cambiare il …

Al momento della stesura di questo articolo, l’EUR era in ribasso dello 0,06% a 1,1093$.

Per la sterlina

È una giornata tranquilla sul fronte dei dati. Non ci sono dati rilevanti per fornire alla sterlina la direzione.

L’attenzione della giornata sarà sull’incontro di Boris Johnson con Angela Merkel. La Merkel ha dato una spinta alla sterlina martedì dopo aver detto che prenderà in considerazione opzioni per impedire alla Gran Bretagna di uscire senza accordi dall’UE.

Sebbene sia improbabile che vengano compiuti progressi, aggiornamenti positivi forniranno ulteriore supporto alla sterlina. L’incontro di Johnson con Macron domani sarà comunque un test.

Al momento della redazione, la sterlina era in ribasso dello 0,02% a 1,2168$.

Oltreoceano

È un giorno relativamente tranquillo sul calendario economico. Il rapporto sulle vendite di case esistenti a luglio dovrebbe essere rilasciato dagli Stati Uniti nel tardo pomeriggio.

Mentre le previsioni sono positive per il dollaro, ci aspettiamo che i dati abbiano un impatto limitato. Il verbale della riunione del FOMC in uscita a fine giornata sarà il driver chiave. L’apprensione in vista del rilascio probabilmente limiterà le principali mosse del dollaro.

Al momento della stesura di questo articolo, l’indice Dollar Spot era in rialzo dello 0,01% a 98,203.

Per il Loonie

È una giornata relativamente impegnativa sul calendario economico. I dati di inflazione di luglio son in uscita dal Canada.

Con la prossima decisione sulla politica monetaria della BoC a 2 settimane di distanza, i dati di oggi influenzeranno il sentimento del mercato nei confronti della politica della BoC. Qualsiasi aumento della pressione inflazionistica fornirebbe un sostegno a breve termine al Loonie.

L’estesa guerra commerciale, le conversazioni di tassi negativi da parte di un certo numero di banche centrali e l’evidenza di un rallentamento economico rimangono tutti aspetti negativi.

Al momento della redazione, il Loonie era in ribasso dello 0,02% a 1,3316$C, rispetto al dollaro statunitense.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: