Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.387,29
    +1.200,47 (+2,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

L’ultima Settimana Conferma la Fase Ribassista per il Cambio Euro Dollaro?

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Stanno emergendo chiari segnali che l’economia globale si sta espandendo rapidamente dopo la forte contrazione causata dalla pandemia di coronavirus, e ciò dovrebbe significare maggiori perdite per il dollaro USA e di conseguenza maggiori guadagni per il cambio euro dollaro.

Tra i segnali della scorsa settimana di una ripresa decente, il più chiaro è stato la notizia che l’economia USA sta crescendo ad un tasso annualizzato del 6,4% nel primo trimestre del 2021.

Questo è tutto positivo per il fiber anche se, come analizzato la scorsa settimana, potrebbe esserci una pausa per riprendere fiato dopo i recenti guadagni. Detto questo, il prezzo psicologico 1.2200 e il massimo 1.2243 raggiunto il 25 febbraio sembrano entrambi realizzabili in breve tempo, anche se gran parte delle buone notizie sono già state scontate.

Gli appuntamenti più importanti della settimana per il cambio euro dollaro

Tra gli appuntamenti calendarizzati per questa settimana quelli degni di nota troviamo solo quelli che influenzeranno il dollaro americano:

  • Lunedì 3 maggio alle ore 16.00 con l’indice ISM del settore manifatturiero USA (entità dell’attività manifatturiera del mese precedente) e il discorso del presidente della FED Powell alle ore 20.20;

  • Mercoledì 5 maggio alle ore 14.15 la Variazione dell’occupazione non agricola (ADP), l’indice ISM non manifatturiero e le scorte di Petrolio Greggio;

  • Giovedì 6 maggio il primo appuntamento importante è calendarizzato alle 14.30 con le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione;

  • Infine, venerdì 7 maggio l’appuntamento clou è alle ore 14.30 con l’NFP (buste paga del settore non agricolo) e il tasso di disoccupazione USA allo stesso orario.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni del cambio euro dollaro

Al momento della scrittura il prezzo del fiber quota 1.2048, in contro tendenza rispetto la chiusura della settimana precedente.

Come detto poc’anzi, potrebbe iniziare un ritracciamento ma dato la volontà degli investitori di aumentare la propensione al rischio la tendenza ribassista di breve termine potrebbe finire presto.

Il target ribassista è posto tra 1.1927/1.1975 mentre il primo target rialzista è 1.2329, il punto di swing ribassista di gennaio.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: