Italia Markets closed

L'Unione Europea stanzia 50 milioni di euro per progetti di intelligenza artificiale

(MARK RALSTON/AFP/Getty Images)

Spesso si parla di Stati Uniti d'Europa, quando si ragiona in termini di investimenti economici. L'Unione Europea ha infatti una serie di obiettivi di investimento che raccolgono le risorse di tutti i componenti; non tutti gli obiettivi sono conosciuti dai cittadini, dunque ti può interessare sapere almeno una delle voci di spesa attualmente in atto.

La Commissione Europea ha annunciato un investimento di 50 milioni di Euro per il progetto Horizon 2020. L'obiettivo è di finanziare quattro reti di ricercatori nell'ambito dell'Intelligenza Artificiale, e ovviamente di avere tra le mani una sorta di "intelligenza artificiale" europea con la quale espandere diversi interessi, economici e tecnologici in primis.

Di questi 50 milioni 48 andranno alla ricerca in senso stretto, alla collaborazione industriale e alle università, per attivare i dottorati necessari. Altri 2 milioni verranno versati ai workshop che si formeranno, e al loro coordinamento.

Uno potrebbe dire: "ma come, con la povertà che c'è in giro perché si spendono 50 milioni di euro per un progetto del genere"? Ebbene, le proposte che arriveranno alla Commissione dovranno essere basate su progetti attinenti alla ricerca tecnologica, rilevanti per l'industria europea. L'Unione Europea vuole dunque accrescere la propria potenza economica 'sfruttando' le nuove idee provenienti dagli ambienti universitari. Più economia, più ricchezza e, se tutto va bene, più lavoro: ecco in sintesi il piano della Commissione.

Il giorno ultimo per mandare la candidatura a questo progetto è il 13 novembre 2019, e il bando si chiuderà con l'annuncio dei vincitori durante il mese di aprile del 2020. A luglio cominceranno i lavori e solo il futuro ci dirà se questi soldi spesi per l'intelligenza artificiale potranno darci speranze anche nella vita reale.