Italia markets open in 4 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.748,10
    +64,73 (+0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1959
    -0,0021 (-0,18%)
     
  • BTC-EUR

    47.684,77
    -2.984,41 (-5,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.292,76
    -98,95 (-7,11%)
     
  • HANG SENG

    29.292,35
    +322,64 (+1,11%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

La bussola di Amundi per investire sui mercati emergenti

Virgilio Chelli
·3 minuto per la lettura
La bussola di Amundi per investire sui mercati emergenti
La bussola di Amundi per investire sui mercati emergenti

La differenza la faranno i fondamentali sia nel reddito fisso che nell’azionario, ma l’universo emergente è eterogeneo, Cina e Asia sono sempre più il centro di gravità, ma la Russia scalpita

Gli investitori globali devono affrontare la sfida di trovare un discreto rendimento per i portafogli a reddito fisso in un mondo di tassi ultra-bassi o negativi e di avere una certa esposizione azionaria alla crescita ad un prezzo ragionevole. Gli asset dei mercati emergenti possono offrire opportunità perchè hanno il potenziale di sovraperformare rispetto ad altre classi di attivi nel 2021, sia in ambito azionario che nel reddito fisso. Ma gli investitori devono essere consapevoli dell'eterogeneità dell'universo emergente e della trasformazione che si sta verificando in quest’area commento.

PROSPETTIVA CROSS-ASSET

Yerlan Syzdykov, Global Head of Emerging Markets di Amundi, sppiega che ogni paese ha specifici driver, politiche monetarie e fiscali e scenari politici diversi, e che in un mondo in cui gli scambi globali stanno arretrando, i motori di crescita interni stanno diventando sempre più importanti. Il ruolo di Cina e Asia come motore di crescita globale e nuovo centro di gravità è diventato ancora più forte nel 2020, ma anche la Russia è intenzionata a svolgere un ruolo più forte. Secondo l’esperto di Amundi questi elementi vanno presi in considerazione nella costruzione di un'allocazione nei mercati emergenti, guardando alle opportunità in una prospettiva cross asset, per ottenere premi in termini di crescita e rendimento superiori e mitigare i rischi idiosincratici.

ATTESA CRESCITA AL 5,7-6,5%

Osservando in dettaglio l’outlook macro dei mercati emergenti per il 2021, l’esperto di Amundi sottolinea che le prospettive di una campagna di vaccinazione su larga scala sono favorevoli a una ripresa economica globale, di cui i paesi emergenti dovrebbero trarre vantaggio, con una crescita del PIL che la grande casa si attende per il 2021 al 5,7-6,5%. Ma il rimbalzo potrebbe essere irregolare anche con fasi di stop and go, a seconda della velocità di produzione dei vaccini e dell'evoluzione del virus, mentre non dovrebbero emergere tensioni inflazionistiche.

PREFERENZA PER HIGH YIELD E VALUTE LOCALI

Secondo l’analisi di Amundi, alcune banche centrali potrebbero continuare a utilizzare strumenti non convenzionali, come il QE, ma le misure fiscali hanno poco margine per i recenti nuovi picchi di indebitamento raggiunti da alcuni paesi. Anche i tassi americani e il dollaro sono aspetti fondamentali, così come l’atteggiamento della Cina da parte dell'amministrazione Biden. Amundi si aspetta anche una certa continuazione di forti fattori tecnici e afflussi a sostegno del debito emergente in valuta forte, ed esprime una preferenza per l’High Yield rispetto all’Investment Grade, mentre anche le valute locali hanno tutti gli ingredienti per performare bene nel 2021.

ATTENZIONE ALLE POLITICHE DI BIDEN

A supporto Amundi cita la bassa inflazione, banche centrali accomodanti e una ripresa ciclica, raccomandando attenzione all'evoluzione del dollaro. In questo quadro i paesi asiatici stanno spuntando più caselle di altri, mentre le materie prime si stanno riprendendo. Le aziende dei mercati emergenti offrono opportunità di carry, nonostante gli spread appaiano storicamente ristretti. Gli utili hanno recuperato durante l'ultimo trimestre del 2020. Gli investitori devono essere però selettivi nella scelta delle obbligazioni e prestare attenzione del nuovo governo americano e alle loro implicazioni sui tassi statunitensi.

FAVORITE LE AZIONI CICLICHE E VALUE

Sul fronte azionario, i mercati dovrebbero beneficiare di una dinamica di riaperture, della ripresa economica e di un miglioramento degli utili. Secondo Amundi le valutazioni dell’azionario emergente sono interessanti nell'attuale contesto, e privilegia alcune azioni cicliche o value. Approfondire le specifiche dei singoli paesi resta fondamentale. I mercati di frontiera, sostenuti dalla ripresa della Cina, sono per Amundi un'area interessante da tenere sotto osservazione, così come l'India per le sue prospettive di crescita nel lungo periodo, mentre anche lo sviluppo sul tema della New Silk Road rappresenta un'interessante opportunità di investimento nel medio periodo.