Italia markets open in 15 minutes
  • Dow Jones

    29.926,94
    -346,96 (-1,15%)
     
  • Nasdaq

    11.073,31
    -75,29 (-0,68%)
     
  • Nikkei 225

    27.116,11
    -195,19 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    0,9773
    -0,0022 (-0,22%)
     
  • BTC-EUR

    20.339,83
    -523,79 (-2,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    452,59
    -10,53 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    17.780,18
    -231,97 (-1,29%)
     
  • S&P 500

    3.744,52
    -38,76 (-1,02%)
     

La centrale nucleare è sotto il controllo di Mosca ma rappresenta un grave ed incombente pericolo

Un incursore russo e, sullo sfondo, la centrale di Zaporizhzhia
Un incursore russo e, sullo sfondo, la centrale di Zaporizhzhia

Quel sito è di fatto una polveriera pronta ad esplodere su una linea del fronte della guerra Russia-Ucraina mai come in questi giorni dinamica: perciò sono 42 i paesi del mondo che chiedono ufficialmente ai russi di abbandonare Zaporizhzhia . La centrale nucleare è sotto il controllo di Mosca ma rappresenta un grave ed incombente pericolo, pericolo di cui le truppe di Vladimir Putin sembrano non avere contezza o di averne ma ignorandola del tutto.

In 42 chiedono ai russi di abbandonare Zaporizhzhia

Esiste comunque una richiesta ufficiale ai russi di ritirare le proprie forze militari dalla centrale nucleare occupata in Ucraina. Il principale rischio è dato proprio dall’incredibile dispiegamento di truppe e armamenti russi presso l’impianto atomico, dispiegamento che include anche postazioni lanciarazzi MLRS. E quella situazione è inaccettabile in quanto “non tiene conto dei principi di sicurezza, protezione e salvaguardia che tutti i membri dell’Aiea si sono impegnati a rispettare”.

Mosca si prepara al referendum sul Donbass

Tutto questo mentre secondo i servizi segreti del Regno Unito Mosca procede con i suoi piani per indire un referendum per l’annessione della autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk. Gli 007 britannici spiegano che “è probabile che la Russia sia in una fase avanzata di pianificazione per indire un referendum, anche se non è chiaro se la decisione finale di procedere con il voto sia stata ancora presa”.