Italia markets open in 1 hour 6 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.248,63
    +609,23 (+2,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1744
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    37.634,43
    -44,00 (-0,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.102,87
    -6,05 (-0,55%)
     
  • HANG SENG

    24.516,02
    +5,04 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

La Cina dirama nuove regole per utilizzo videogame dai più piccoli. Tencent e NetEase accusano colpo a Hong Kong

·1 minuto per la lettura

La Cina dirama nuove restrizioni che vanno a colpire direttamente alcuni giganti cinesi, del calibro di Tencent e NetEase. Alla borsa di Hong Kong, i titoli hanno scontato la decisione della National Press and Publication Administration, autorità di Pechino che regolamenta il comparto editoriale e l'utilizzo di Internet, di consentire ai bambini e ai ragazzi di età inferiore ai 18 anni di giocare ai videogame per non più di tre ore a settimana. NetEase, quotata a Wall Street come Tencent, cede il 3%, dopo aver perso il 4%. Tencent azzera invece le perdite iniziali, dopo aver ceduto più del 3%. La maggior parte del fatturato di entrambe le società deriva proprio dal business dei videogiochi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli