Italia markets open in 6 hours 6 minutes
  • Dow Jones

    33.912,44
    +151,39 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    13.128,05
    +80,87 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    28.814,32
    -57,46 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,0157
    -0,0007 (-0,07%)
     
  • BTC-EUR

    23.749,75
    -431,16 (-1,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    572,34
    -18,42 (-3,12%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • S&P 500

    4.297,14
    +16,99 (+0,40%)
     

La coppia si è giustificata spiegando che era intenta a braccare un serpente in casa

La polizia ha denunciato una coppia di genitori a Mantova
La polizia ha denunciato una coppia di genitori a Mantova

Arriva dalla Lombardia la surreale vicenda di un bimbo di due anni per strada da solo a Mantova “per colpa” di una una biscia:  i genitori sono stati denunciati dalla polizia.  Con gli agenti la coppia si è giustificata spiegando che era intenta a dare la caccia ad un serpente in casa. I due, di nazionalità indiana, sono stati interrogati e denunciati dall’equipaggio di una pattuglia della polizia per abbandono di minore.

Bimbo di due anni per strada da solo

In buona sostanza i due genitori del piccolo non si erano affatto accorti del fatto che il bambino era rimasto solo a bordo strada, tutto questo peraltro in una giornata particolarmente torrida e in condizioni di pericolo su almeno due fronti immediati, quello dell’afa killer e quello delle auto in transito.

“C’era una biscia in casa e la cacciavamo”

Gli agenti hanno anche provveduto a segnalare madre e padre del piccolo ai servizi sociali del Comune. Ma come si sono giustificati i due con i poliziotti?  “Stavamo cacciando una biscia che si era introdotta in casa e non ci siamo accorti che il piccolo era uscito”. Dal canto suo il bambino è stato notato da una passante in auto, che ha provveduto ad avvisare i soccorsi e le forze dell’ordine.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli