Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,08 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,68 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,99 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,46 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +1,69 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    41.423,39
    -62,01 (-0,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +20,00 (+1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,90 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8610
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0943
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0005 (+0,04%)
     

La corsa Champions si anima: Juve, calendario durissimo e nessun vantaggio negli scontri diretti

Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura

La Juventus ha perso a Bergamo contro l'Atalanta per la prima volta dopo 20 anni e ha perso anche il terzo posto. Ora i bianconeri sono quarti con due soli punti di vantaggio sul Napoli quarto ma attenzione anche alla Lazio che non molla e che potrebbe portarsi a -1 dai bianconeri in caso di vittoria contro il Torino nel recupero (ancora non calendarizzato).

Il calendario intanto non aiuta la Juventus. La corsa Champions per i bianconeri è in salita. La sfida di mercoledì con il Parma rischia di essere l'unico cuscinetto in un percorso molto complicato che vedrà i bianconeri affrontare Fiorentina e Udinese in trasferta, poi Milan in casa, Sassuolo in trasferta, Inter in casa e infine la trasferta di Bologna. La Juve, quest'anno, ha perso molti punti contro le medio-piccole. La Juve deve ripartire immediatamente e non potrà contare eventualmente sugli scontri diretti: con l'Atalanta è in svantaggio, con il Napoli potrebbe averlo ma dipenderà dalla differenza reti, ce l'ha invece con la Lazio, battuta 3-1 in rimonta dopo l'1-1 dell'andata. Ecco il calendario della lotta Champions da qui alla fine.

Gennaro Gattuso e Andrea Pirlo | Claudio Villa/Getty Images
Gennaro Gattuso e Andrea Pirlo | Claudio Villa/Getty Images

32° giornata (21 aprile)
Spezia-Inter
Milan-Sassuolo
Juventus-Parma
Roma-Atalanta
Napoli-Lazio

33° giornata (25 aprile)
Inter-Hellas Verona
Lazio-Milan
Fiorentina-Juventus
Cagliari-Roma
Torino-Napoli
Atalanta-Bologna

34° giornata (2 maggio)
Crotone-Inter
Milan-Benevento
Udinese-Juventus
Sampdoria-Roma
Napoli-Cagliari
Lazio-Genoa
Sassuolo-Atalanta

35° giornata (9 maggio)
Inter-Sampdoria
Juventus-Milan
Roma-Crotone
Spezia-Napoli
Fiorentina-Lazio
Parma-Atalanta

36° giornata (12 maggio)
Inter-Roma
Torino-Milan
Sassuolo-Juventus
Napoli-Udinese
Lazio-Parma
Atalanta-Benevento

37° giornata (16 maggio)
Juventus-Inter
Milan-Cagliari
Roma-Lazio
Fiorentina-Napoli
Genoa-Atalanta

38° giornata (23 maggio)
Inter-Udinese
Atalanta-Milan
Bologna-Juventus
Spezia-Roma
Napoli-Hellas Verona
Sassuolo-Lazio

Segui 90min su Facebook per restare aggiornato sulle ultime news della Serie A.