Italia markets open in 4 hours 38 minutes
  • Dow Jones

    30.960,00
    -36,98 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.635,99
    +92,93 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.641,13
    -181,16 (-0,63%)
     
  • EUR/USD

    1,2149
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    26.467,36
    -188,80 (-0,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,08
    -26,82 (-3,96%)
     
  • HANG SENG

    29.565,56
    -593,45 (-1,97%)
     
  • S&P 500

    3.855,36
    +13,89 (+0,36%)
     

La design gallery della settimana accende l'atmosfera natalizia tra emozione e illusione

Di Isabella Prisco
·6 minuto per la lettura
Photo credit: Slim Aarons - Getty Images
Photo credit: Slim Aarons - Getty Images

From ELLE Decor

Operazione Natale (blindato)? Il nuovo Dpcm del 3 dicembre 2020 mette sotto chiave il periodo più atteso dell'anno, consigliandoci fortemente di trascorrere le Festività nelle nostre case, in compagnia delle sole persone che abitano con noi. Ma i parenti che abitano al di là del ponte? E gli amici che rimpatriano? Quest'anno il tam-tam degli auguri imbevuto di punch non ci sarà. E nemmeno il bacio sotto al vischio in casa dei vicini o l'estenuante giro dei regali: al massimo, come ci hanno insegnato in questi mesi i velocissimi rider, suoneremo il campanello, ci annunceremo e lasceremo lì, ai piedi delle scale, pacchetti e pacchettini con tanto di biglietto. Così, senza reciprocità, donare sarà un’arte ancora più difficile: perché alla chiamata del consueto tira e molla tra ricevere e ricambiare, da lontano, risponderemo semplicemente con un grazie sincero. Se donare è creare una relazione con l'altro, è infatti altrettanto vero che si tratti allo stesso tempo di un atto di libera spontaneità. Come scriveva il filosofo tedesco Theodor Ludwig Wiesengrund Adorno, "La vera felicità del dono è tutta nell'immaginazione della felicità del destinatario: e ciò significa scegliere, impiegare tempo, uscire dai propri binari, pensare l'altro come un soggetto: il contrario della smemoratezza". Un'arte che, prescindendo dalla mera funzione sociale, può essere praticabile anche a distanza.

E a celarsi nelle vesti dell'intimità e della privatezza, quest'anno c'è anche la percezione sensibile dell'atmosfera natalizia: abbracci a parte, il calore del Natale è da ritrovare a fianco del camino o intorno a una tavola imbandita che, fatto posto al buon senso, ci ricorderà comunque il valore delle tradizioni. Ecco perché l'8 dicembre torneremo ad addobbare il nostro albero di Natale con intorno il vecchio presepe, magari comprato a San Gregorio Armeno. Il rituale delle decorazioni ravviverà così il più scroogiano spirito delle Feste: mentre le città si accendono, lasciamoci travolgere da un po' di ardore. Insomma, dopotutto, è Natale. Come ricorda l'etimologia della parola greca entusiasmo, letteralmente traducibile in "con dio dentro di sé", infatti, tutta l'ispirazione che, specialmente in questo momento dell'anno, crediamo provenire dall'esterno è invece qualcosa di più profondo, addirittura di divino, che ci appartiene. Dai colori ai profumi, tutto, in questo periodo così ordinariamente corale ma straordinariamente solitario, può rivelarsi dunque la nostra madeleine.

La casa, specchio e riflesso di questo difficile 2020, diventa così ancora una volta teatro delle nostre emozioni: a colmare la mancanza degli ospiti ci pensano, nel loro silenzio, gli oggetti. Instancabili reduci da lockdown, combattenti e vincitori, continuano inermi a restituirci tutto ciò che possono darci, un po' di calore e perché no, un briciolo di illusione. La design gallery della settimana è quindi un'esplorazione intima dell'atmosfera natalizia in formato décor. Dalla coperta di lana calda al piattino augurale, tutto sembra accendere quello spirito di Natale che, seppure sfaccettato, alberga in ognuno di noi.

Fritz Hansen - Carimate

Photo credit: Nicklas Ingemann
Photo credit: Nicklas Ingemann

Partiamo così dalla sala da pranzo. “La Carimate è una seduta speciale con molta presenza e personalità. Vico Magistretti ha progettato un pezzo dal design classico contemporaneo. Funziona benissimo sia da sola che intorno al tavolo da pranzo”, ha dichiarato Christian Andresen, art director di Fritz Hansen. Il marchio danese, fondato nel 1872, ha lanciato infatti, in occasione del centenario dalla nascita del celebre designer, un'edizione numerata della famosa poltroncina da tavolo pensata nel 1959 per il golf club da cui prende nome. Per migliorare il comfort della nuova versione realizzata in legno certificato, sono state fatte lievi modifiche all’altezza della seduta e al design dello schienale.

fritzhansen.com

Brunello Cucinelli - Plaid e coperte

Photo credit: Courtesy Photo Brunello Cucinelli
Photo credit: Courtesy Photo Brunello Cucinelli

Dal living alla camera da letto, tessuti caldi e trame pesanti avvolgono e confortano restituendo calore e senso di accoglienza. La collezione di coperte di Brunello Cucinelli nasconde nella semplicità della sua estetica tutto il valore della qualità dei materiali impiegati e il savoir-faire delle maestranze locali. Dal plaid in cashmere double a quello incorniciato da una pioggia di frange si passa alla versione che alla lana intreccia la seta Diamante, con una particolare lavorazione a mezza costa Inglese.

shop.brunellocucinelli.com

Flos - Last Order

Photo credit: Phil Cohen
Photo credit: Phil Cohen

Fondamentale nella definizione dello spazio domestico e dell'atmosfera natalizia è la luce. Ai led intermittenti che si arrotolano intorno all'albero di Natale, si abbinano lanterne di carta e lampade dalle dimensioni compatte. Disegnata in versione bespoke da Michael Anastassiades per la dining room del leggendario ristorante Four Seasons di New York, Last Order di Flos è entrata ora a catalogo. Portatile e ricaricabile, questa lampada da tavolo diffonde una delicata luce attraverso un’elegante base in vetro solido trasparente, la cui forma richiama la tipologia architettonica della colonna greca.

flos.com

Natuzzi Italia - Trullini

Photo credit: Courtesy Photo Natuzzi Italia
Photo credit: Courtesy Photo Natuzzi Italia

Pensati dal Centro Stile Natuzzi, cuore creativo dell'azienda di Santeramo In Colle, i Trullini sono piccoli manufatti che nascondono gli autentici profumi di Puglia. Declinata in cinque aree olfattive, riconoscibili dal colore e dalla chiave di volta che nei trulli pugliesi è la firma del costruttore, la collezione comprende candele ed essenze per l'ambiente. Cuore del progetto è la matericità dell'argilla che, ricavata da una cava di terra utilizzata fin dagli Etruschi, viene tornita a mano e smaltata.

www.natuzzi.it

Dior Maison - Luminarie

Photo credit: Ines Manai
Photo credit: Ines Manai

Per rendere ancora più suggestiva la stagione delle feste, Dior Maison torna idealmente a Lecce, dopo la sfilata Cruise 2021, per presentare una collezione che celebra l'arte delle Luminarie, le accattivanti architetture tradizionali pugliesi. Come sgargianti bouquet, scintillanti nuove stampe disegnate da Maria Grazia Chiuri ora costellano anche piatti e vassoi in porcellana, vasi e sottobicchieri, illuminando la tavola di Natale di tradizione, ricordi e autenticità.

www.dior.com/it_it/maison

B&B Italia - J.J.

Photo credit: Courtesy Photo B&B Italia
Photo credit: Courtesy Photo B&B Italia

Considerata storicamente l'arredo-simbolo della riflessione e del sapere, la sedia a dondolo è la seduta ideale della stagione invernale. Cullandoci e cingendoci, si offre infatti come un rifugio intimo e privato. La poltrona J.J. disegnata da Antonio Citterio per B&B Italia nel 2012 dotata anche di slitte ne reinterpreta l'estetica più tradizionale che diventa addirittura glamourous quando si veste con il caldo manto di pelliccia di agnello di Mongolia a pelo lungo.

www.bebitalia.com

Diabla - Trip

Photo credit: Courtesy Photo Diabla
Photo credit: Courtesy Photo Diabla

Il Natale outdoor è, rigorosamente, rosso (o bianco). Disegnata da José A. Gandía-Blasco Canales e Borja García, la collezione Trip di Diabla abbraccia nelle nove tonalità in cui è declinata anche la nuance scarlatta. Alleata perfetta per arredare sia un'atmosfera informale che una cena elegante, la seggiolina ha una struttura in alluminio termo-laccato che si abbina al tessuto plastico della seduta e dello schienale. Il morbido cuscino all'altezza della testa fa di Trip un passe-partout capace di adattarsi perfettamente a un pisolino, alla lettura di un buon libro o a un momento di relax - dentro o fuori casa.

en.diablaoutdoor.com

Christmas Westwing Collection

Photo credit: Courtesy Photo Westwing
Photo credit: Courtesy Photo Westwing

A tavola, la collezione Christmas Westwing Collection rivisita lo spirito natalizio tradizionale in chiave divertente, dando all'atmosfera un sentimento accogliente e fresco, con pattern e illustrazioni che strizzano l'occhio alla grafica e al fumetto. La direttrice creativa della Westwing Collection, Alexandra Tobler, ha infatti dichiarato: "Quest'anno più che mai è il momento di godersi il tempo in famiglia e con gli amici, per un tranquillo Natale a casa. Per questo motivo ci siamo concentrati su stili preppy e tradizionali in colori senza tempo, verde e rosso, con il magico tocco degli elementi dorati".

www.westwingnow.it