Italia markets open in 4 hours 44 minutes
  • Dow Jones

    33.815,90
    -321,41 (-0,94%)
     
  • Nasdaq

    13.818,41
    -131,81 (-0,94%)
     
  • Nikkei 225

    29.017,32
    -170,85 (-0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,2024
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    41.881,82
    -3.777,98 (-8,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.139,15
    -103,91 (-8,36%)
     
  • HANG SENG

    28.976,86
    +221,52 (+0,77%)
     
  • S&P 500

    4.134,98
    -38,44 (-0,92%)
     

La Fed Vede Maggior Crescita e Inflazione Transitoria

Marco Bernasconi
·6 minuto per la lettura

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +0,15%. Questa settimana gli indici principali continuano a muoversi indecisamente e mi sembra che gli investitori rimangano cautamente ottimisti sulla ripresa economica. La distribuzione dei vaccini sta progressivamente aumentando.

Il presidente Joe Biden ha confermato che per tutta la popolazione adulta sarà disponibili una dose di vaccino entro il 19 aprile. Tutto questo aiuta ad alimentare la ripresa, ma il virus non demorde con la sua minaccia e la scoperta di nuove varianti che possono minacciare ulteriori blocchi.

Gli analisti economici si aspettano un’economia in forte ripresa nel 2021, ma non senza instabilità. Gli investitori stanno riposizionando i loro portafogli su aziende e su settori che si troveranno a beneficiare della diminuzione della pandemia.

La società croceristica Carnival, che è stata praticamente chiusa durante la pandemia, è salita ieri del +1,4%. La società ha comunicato che i suoi clienti hanno ricominciato le prenotazioni delle sue crociere. Anche altri operatori di linee di crociera sono saliti ieri sulle stesse aspettative.

I settori del S&P 500 che sono stati maggiormente acquistati nell’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Communication Services

  • Information Technology

  • Energetico

I settori del S&P 500 che sono stati maggiormente venduti nell’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Farmaceutico/Sanitario

  • Industriale

  • Materials

Il rendimento del Treasury a 10 anni è salito all’1,66% dopo essere stato abbastanza instabile su che direzione prendere per gran parte della giornata. Ricordo che il forte aumento dei rendimenti obbligazionari partito all’inizio dell’anno è stato visto con crescente preoccupazione tra gli investitori.

L’inflazione USA potrebbe tornare a salire quando la crescita economica progredirà negli Stati Uniti mentre usciranno dalla recessione indotta dalla pandemia. I rendimenti più alti nel Treasury influiscono rallentando l’economia perché causano l’aumento del costo del denaro su prestiti personali e alle imprese.

Ieri sono stati comunicati i verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve sulla politica dei tassi di interesse, ma gli indici azionari non hanno reagito a questa notizia.

I verbali hanno confermato che i funzionari della Fed sono stati positivamente influenzati a marzo dalle evidenze che l’economia degli Stati Uniti si sta riprendendo.

La Fed non segnala nessuna intenzione di interrompere gli acquisti di obbligazioni o di aumentare il tasso di interesse di riferimento a breve termine.

La Fed ha comunicato che si aspetta che l’inflazione probabilmente aumenterà nei prossimi mesi a causa delle difficoltà dell’offerta, e della progressiva crescita della domanda ma afferma che rimarrà vicino al loro obiettivo del 2% nel lungo periodo.

Il rilascio dei verbali di ieri non mi ha sorpreso in definitiva. La Fed sta monitorando da vicino il tasso di disoccupazione e si sta concentrando sul restituire alla popolazione il lavoro perso.

Il rapporto sui posti di lavoro di marzo della scorsa settimana ha mostrato un dato sorprendentemente forte di 916.000 posti di lavoro che sono state aggiunti. Si tratta il dato più alto da agosto 2020.

Il tasso di disoccupazione è sceso al 6%, dal 6,2%.

I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:

  • L’S&P 500 è salito di 6,01 punti a 4.079,96 per un +0,15%.

  • Il Dow Jones è salito di 16 punti a 33.446,30 per un +0,05%.

  • Il Nasdaq ha perso 9,50 punti, o -0,07%, a 13.688,80.

L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha perso il –1,60%, chiudendo a 2.223,05. L’indice è cresciuto del 12,60% quest’anno, molto più dell’indice S&P 500, che è salito dell’8,6%.

Ecco un elenco di azioni che hanno attratto la mia attenzione perché hanno avuto scambi molto alti o hanno avuto importanti cambiamenti di prezzo ieri:

  • Genworth Financial Inc., in calo del 3,70%. L’assicuratore ha confermato la sua vendita a lungo ritardata di 2,7 miliardi di dollari al China Oceanwide Holdings Group.

  • News Corp, in calo del 0,53%. Il proprietario del Wall Street Journal e HarperCollins ha fatto un’offerta di 750 milioni di dollari in titoli senior.

  • Accenture Plc., In crescita del 0,33%. La società di consulenza ha acquistato la società di analisi del cloud Core Compete.

  • Lamb Weston Holdings Inc., in calo del 3,62%. Il produttore di patatine fritte congelate ha riportato deboli profitti fiscali del terzo trimestre.

  • Smart Global Holdings, in rialzo del 11,99%. L’utile fiscale del secondo trimestre del produttore di chip ha battuto le previsioni di Wall Street.

  • Carnival Corp., in aumento del 1,40%. L’operatore della compagnia di crociere ha fornito agli investitori un aggiornamento incoraggiante sulle sue finanze e sulle prenotazioni del primo trimestre.

  • BlackBerry Ltd., in calo del 0,89%. Il trading instabile ha appesantito la società di sicurezza informatica nonostante un accordo con il Gruppo Volvo per l’utilizzo del suo software.

  • Simply Good Foods Co., in crescita del +1,32%. Il produttore di barrette e frullati nutrizionali a marchio Atkins ha riportato buoni risultati nel secondo trimestre.

Qualche volta ascolto commenti nei quali i trader mi dicono che preferiscono stare fuori dal mercato perché prevedono un imminente ribasso. Mi è successo diverse volte nelle ultime settimane di udire questi commenti. Questa strategia non ha pagato e coloro che hanno preferito uscire e guardare da fuori adesso non sanno cosa fare. I mercati non si affrontano così, è proprio durante la volatilità del mercato il momento in cui deve avvenire la ricostruzione del portafoglio, e che è fondamentale non sbagliare timing e comprare i titoli giusti.

La volatilità permette ai portafogli preparati di tornare liquidi ed utilizzare questa liquidità per acquistare i titoli giusti, nel momento giusto, a prezzi notevolmente più bassi. Il trading finanziario consiste esattamente in questo.

Il prezzo del greggio americano è salito di 12 centesimi chiudendo a 59,65 dollari al barile.

I valori dei mercati asiatici di questa mattina in prossimità della chiusura nel momento in cui sto scrivendo la mia analisi sono:

  • Il Kospi della Corea del Sud è salito del +0,10% a 3.142,68.

  • Il Nikkei 225 del Giappone è sceso del -0,40% a 29.610,20.

  • L’S&P/ASX 200 dell’Australia è salito del +1,00% a 6.994,00.

  • L’Hang Seng di Hong Kong è salito del +0,90% a 28.917,55.

  • Lo Shanghai Composite ha guadagnato il +0,20 % a 3.486,19.

Queste comunicazioni sono da ritenersi non personalizzate, ma pensate scritte ed inviate ad un pubblico indistinto. L’esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all’apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo l’autore alcuna responsabilità al riguardo. L’operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari ed è quindi esclusivamente divulgativo e non costituisce stimolo all’investimento e/o consulenza finanziaria.

Ho ideato Orso e Toro quotidiano di informazione online, con il quale offriamo tutti i giorni a clientela privata ed istituzioni (banche), notizie e la nostra opinione su titoli ed assets dal mondo della finanza. Siamo inoltre specializzati nell’analisi tecnica dei mercati azionari anche tramite il nostro canale Youtube.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: