Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.661,49
    -169,52 (-0,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,0122%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

La frase ha provocato polemiche ed è stata duramente contestata dagli utenti dei social

·1 minuto per la lettura
Lorenzo Gasperini
Lorenzo Gasperini

“La prima causa di femminicidio nel mondo è l’aborto”, per questa frase pubblicata sui social, il capogruppo della Lega in Provincia di Livorno Lorenzo Gasperini è stato duramente contestato. Per Nicola Fratoianni, portavoce nazionale di Sinistra Italiana, “in Toscana ci deve essere evidentemente un’epidemia di corbelleria che colpisce con particolare precisione i dirigenti della Lega”.

“La prima causa del femminicidio è l’aborto”

Gasperini in realtà ha riportato alcuni articoli di varie testate tra cui anche uno del Guardian: “Lo sapete che la prima causa di femminicidio nel mondo è l’aborto? – scrive -. E che ci sono Paesi in cui addirittura si uccidono con aborto bambine selettivamente scelte in quanto femmine? Per esempio in India. Condanniamo sempre la violenza, anche quando la sinistra non vuole e alza la voce perché non ha più argomenti”.

Dichiarazioni, queste, che non sono andate giù al portavoce nazionale di Sinistra Italiana: “Non bastavano – spiega – i continui inaccettabili episodi di violenza nei confronti delle donne, la lista infinita di uccisioni di donne. Ci si mette pure questo leghista a insultarle e a umiliarle con queste fandonie.”

Infine Fratoianni conclude: “L’ho detto qualche giorno fa per il caso del leghista omofobo di Bagno a Ripoli (Firenze), basta con questi deliri, fatevi vedere da uno bravo davvero”. Il portavoce di Sinistra Italiana, con quest’ultima frase, sta facendo riferimento al consigliere Gregorio Martinelli Da Silva. Quest’ultimo infatti aveva proposto nelle stesse ore del suo collega livornese la giornata per gli etero cattolici.