Italia markets open in 2 hours 5 minutes
  • Dow Jones

    34.077,63
    -123,04 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    13.914,77
    -137,58 (-0,98%)
     
  • Nikkei 225

    29.058,35
    -627,02 (-2,11%)
     
  • EUR/USD

    1,2066
    +0,0025 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    45.814,10
    -1.965,07 (-4,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.247,22
    -51,74 (-3,98%)
     
  • HANG SENG

    29.105,73
    -0,42 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    4.163,26
    -22,21 (-0,53%)
     

La Giornata delle Criptovalute: le Principali Major del 19 Marzo 2021

Bob Mason
·3 minuto per la lettura

Il Bitcoin BTC/USD è sceso del -2,08% giovedì, invertendo in parte il guadagno di mercoledì del +3,38% per chiudere la giornata a 57.640$.

Ieri, un inizio di giornata misto ha visto il Bitcoin salire a un massimo mattutino a 59.475$ prima di invertire tendenza per la prima volta.

Non essendo stato in grado di raggiungere il principale livello di resistenza a 60.651$, il Bitcoin è scivolato a un minimo del primo pomeriggio a 57.581$.

Essendo però riuscito a evitare i principali livelli di supporto, il Bitcoin ha raggiunto un massimo intraday pomeridiano a 60.190$.

Il Bitcoin non è però stato all’altezza dei principali livelli di resistenza ed è dunque scivolato a un minimo intraday di 57.005$.

Evitando però il primo importante livello di supporto a 55.524$, il Bitcoin ha rivisitato i livelli di 58.000$ prima di tornare indietro.

Resta comunque intatta la tendenza rialzista di breve termina, sostenuta dal nuovo rialzo di domenica scorsa a 61.699$. Per gli investitori bearish, il Bitcoin dovrebbe comunque scivolare oltre il FIB del 62% a quota 26.041$ per formare una tendenza ribassista a breve termine.

Il resto delle Criptovalute

Per il resto delle Criptovalute, giovedì è stata una giornata mista.

Il Coin di Crypto.com è salito del +21,22% mentre il Bitcoin Cash è in aumento del +3,98% per poi invertire tendenza nel corso della giornata.

Per le altre major è stata invece una giornata ribassista nel complesso.

Cardano è scivolato de -10,67% guidando i ribassi, mentre Chainlink è sceso del -5,07%.

In rosso anche Binance Coin (-3,13%), Ethereum (-2,63%), Litecoin (-3,13%), Polkadot (-0,02%) e il Ripple (-0,25%).

Questa settimana, il mercato totale delle criptovalute si è contratto arrivando al minimo di martedì di 1.593 miliardi di dollari prima di salire a un massimo giovedì a 1.831 miliardi di dollari. Al momento della scrittura, la capitalizzazione di mercato totale era di 1.751 miliardi di dollari.

La quota relativa del Bitcoin è salita a un massimo di lunedì del 63,02% prima di scendere a un minimo di martedì a 60,84%. Al momento della scrittura, il dominio del Bitcoin era del 61,78%.

Questa Mattina

Al momento della redazione, il Bitcoin si trovava ancora in ribasso del -1,42% a quota 56.824$. Un inizio di giornata ribassista ha visto Bitcoin scendere da un massimo mattutino di 57.651,0 $ a un minimo di 57.277,0 $.

All’inizio della seduta, inoltre, il Bitcoin ha testato il rincipale livello di supporto a 56.367$.

Altrove, è stato un inizio di giornata altalenante.

Polkadot si è mosso in controtendenza, salendo del +0,76%.

Per il resto delle principali criptovaluta è stato invece un inizio ribassista. Al momento della redazione, il Coin di Crypto.Com guidava i ribassi con un calo del -3,20%.

La giornata di Oggi per il Bitcoin

Il Bitcoin dovrebbe essere in grado di superare il livello pivot di 58.279$ per prima cosa, prima di avvicinarsi al principale livello di resistenza a 59.551$.

Sarebbe però necessario il sostegno di un più ampio mercato per permettere al Bitcoin di sfondare i livelli di 59.000$.

Se si esclude l’ipotesi di un rally esteso delle criptovalute, il principale livello di resistenza e il successivo a 60.000$ probabilmente limiterebbero qualsiasi rialzo.

Nel caso di un rally delle criptovalute, invece, il Bitcoin potrebbe riuscire a testare la nuova resistenza rappresentata dai valori di domenica scorsa a 61.699$. Il secondo livello principale si trova invece a 61.463$.

Di contro, l’impossibilità di superare il pivot di 58.279$ riporterebbe in gioco il principale livello di supporto a 56.367$.

Se si esclude l’ipotesi di una svendita prolungata nel corso della giornata, il Bitcoin dovrebbe riuscire a evitare livelli di prezzo inferiori a 55.000$. Il secondo importante livelo di supporto a quota 55.095$ potrebbe infatti limitare ulteriori ribassi.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: