Italia markets open in 7 minutes

La grande fuga di Carlos Ghosn, l'ex capo di Renault è scappato in Libano

Titta Ferraro

Fuga in Libano per Carlos Ghosn. L'ex presidente e amministratore delegato del gruppo Renault-Nissan era agli arresti domiciliari in Giappone dallo scorso aprile dopo aver pagato una cauzione in attesa di essere processato nel 2020. I capi di accusa che pendono su Ghosn sono ben quattro, tra cui frode fiscale.

La notizia della fuga a Beirut, in Libano, è arrivata ieri sera e a confermarla successivamente è stato lo stesso Ghosn. "Sono ostaggio di un sistema giudiziario falsato come quello giapponese, in cui si presume la colpa, dilaga la discriminazione e i diritti umani sono negati. […] Non sono fuggito dalla giustizia ma dall’ingiustizia e dalla persecuzione politica", scrive Ghosn in una breve nota.

Ghosn è nato in Brasile ma ha anche cittadinanza libanese. La stampa francese parla di viaggio a sorpresa con un areo privato.