Italia Markets open in 1 hr 13 mins
  • Dow Jones

    31.270,09
    -121,41 (-0,39%)
     
  • Nasdaq

    12.997,75
    -361,05 (-2,70%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2060
    -0,0007 (-0,0603%)
     
  • BTC-EUR

    41.297,83
    +482,95 (+1,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    992,92
    +4,82 (+0,49%)
     
  • HANG SENG

    29.190,89
    -689,53 (-2,31%)
     
  • S&P 500

    3.819,72
    -50,57 (-1,31%)
     

La Juve cerca un attaccante: rimandata la decisione su Scamacca, Pellé non cambia idea

Federico Zanon
·1 minuto per la lettura

Un attaccante, prima della fine del mercato. La Juventus ha le idee chiare per i prossimi giorni, regalare a Pirlo una nuova soluzione offensiva, che abbia caratteristiche diverse da Ronaldo, Dybala e Morata. Dopo aver fatto un nuovo tentativo per Olivier Giroud del Chelsea, che i Blues non vogliono liberare, al momento sono due le alternative più credibile, entrambe, per ragioni diverse, complicate. Il primo nome è quello di Gianluca Scamacca, di proprietà del Sassuolo ma in prestito al Genoa. L'esplosione di Shomurodov e il ritorno ad alti livelli di Destro, di fatto, lo hanno di fatto messo sul mercato, la Juve ci sta provando seriamente, la formula, al momento, non accontenta tutti.

PRESTITO CON OBBLIGO - I due club stanno trattando ​sulla base di un prestito di 6 o 18 mesi, la Juve vuole il diritto di riscatto mentre il Sassuolo spinge per l'obbligo. Confronto anche sulla valutazione, che dovrebbe essere di 22 milioni, e sulla contropartita tecnica, da valutare almeno 10 milioni. Il Sassuolo vogliono il difensore Radu Dragusin, i bianconeri non ci stanno. Nei prossimi giorni non sono attese novità sostanziali, la Juve ora vuole pensare alle sfide con Inter, in campionato, e Napoli, in Supercoppa, se ne riparlerà tra una settimana.

PELLE' - Con il passare dei giorni perde quota la pista che porta a Graziano Pellé, attaccante classe 1985, di rientro in Europa dopo la fine del contratto con lo Shandong Luneng. La Juve ci ha pensato per sei mesi, l'ex Feyenoord cerca un contratto di almeno 18. A queste condizioni l'affare non si fa. Paratici, per ora, non si muove di un centimetro dalle sue posizioni. La Juve vuole una punta, ma non farà follie di nessun tipo per prenderla.

Scopri di più su Pokerstarsnews.it