Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.852,99
    -1.245,84 (-4,60%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,04 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,57 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.751,62
    -747,66 (-2,53%)
     
  • Petrolio

    68,15
    -10,24 (-13,06%)
     
  • BTC-EUR

    47.973,77
    -4.188,93 (-8,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.365,60
    -89,82 (-6,17%)
     
  • Oro

    1.785,50
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1320
    +0,0108 (+0,96%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    24.080,52
    -659,64 (-2,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,58
    -203,66 (-4,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8488
    +0,0076 (+0,91%)
     
  • EUR/CHF

    1,0440
    -0,0043 (-0,41%)
     
  • EUR/CAD

    1,4471
    +0,0296 (+2,09%)
     

La Lazio batte 3-0 Lokomotiv, il secondo posto è al sicuro

·1 minuto per la lettura

 AGI - La Lazio vince 3-0 nella delicata trasferta in Russia con la Lokomotiv Mosca, tornando a casa con 3 punti pesanti e la certezza di un posto quantomeno per i sedicesimi di Europa League. Decisiva la doppietta su rigore di Immobile e il sigillo di Pedro. Per puntare direttamente agli ottavi, la squadra di Sarri dovrà vincere l'ultima sfida del girone con il Galatasaray capolista, cercando di ribaltare l'1-0 subito all'andata.

Succede pochissimo in un primo tempo molto equilibrato ma privo di particolari emozioni. Al 23' i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con un destro dal limite di Maradishvili, terminato sul fondo con Reina in controllo della traiettoria. Sul finire di primo tempo uno dei rari squilli biancocelesti porta la firma di Felipe Anderson, il cui destro potente ma centrale viene bloccato in due tempi dal portiere russo. Al 53' arriva l'episodio che sblocca la gara: Zaccagni viene atterrato in area da Silyakov, l'arbitro lascia prima proseguire poi con l'aiuto del Var assegna il penalty alla Lazio.     

Immobile va dal dischetto e firma l'1-0 ospite. Neanche dieci minuti più tardi arriva un altro rigore per i capitolini, stavolta fischiato subito per un fallo di Barinov sullo stesso Immobile. Il bomber laziale si ripete e firma la sua doppietta personale. La Lokomotiv è in ginocchio e nel giro di pochi istanti rischia d'incassare anche il tris, ma Pedro ed Acerbi falliscono incredibilmente da soli davanti al portiere. Lo spagnolo si riscatta nel finale realizzando la rete del definitivo 3-0, prima che Milinkovic sfiori il poker colpendo la parte superiore della traversa con un destro dalla distanza. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli