Italia markets close in 3 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    24.477,47
    +412,42 (+1,71%)
     
  • Dow Jones

    31.253,13
    -236,94 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    11.388,50
    -29,66 (-0,26%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    112,67
    +0,46 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    28.803,17
    +806,66 (+2,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    679,69
    +27,45 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.841,60
    +0,40 (+0,02%)
     
  • EUR/USD

    1,0575
    -0,0012 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.900,79
    -22,89 (-0,58%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.700,98
    +60,43 (+1,66%)
     
  • EUR/GBP

    0,8474
    -0,0007 (-0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0269
    -0,0025 (-0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,3514
    -0,0054 (-0,40%)
     

La Lazio non sfonda, con l'Atalanta finisce 0-0

·1 minuto per la lettura

AGI -  La Lazio non riesce ad approfittare delle tantissime assenze dell'Atalanta e si deve accontentare di un solo punto nel testa a testa ‘europeo' della 23ª giornata di Serie A.

All'Olimpico finisce 0-0 senza troppe emozioni, con la squadra di Maurizio Sarri fermata dal palo in una delle poche occasioni create. I bergamaschi salgono a quota 43 punti in classifica, i biancocelesti invece si portano a 36. Senza Zapata, Muriel e gran parte dei centrocampisti titolari, costretti a dare forfait tra infortuni e positività al Covid, Gasperini è costretto a proporre una formazione totalmente rimaneggiata.

Sarri invece si affida ai soliti, ad esclusione degli infortunati Acerbi e Pedro, proponendo Zaccagni nel tridente offensivo. In un primo tempo molto bloccato le emozioni sono davvero pochissime: non succede praticamente nulla e i due portieri non vengono mai chiamati in causa.

Nella ripresa invece i ritmi si alzano e al 64' arriva la prima vera occasione da gol del match targata Zaccagni, che controlla un cross di Milinkovic e spara un destro potentissimo che si stampa sul palo. Dall'altra parte ci prova Miranchuk un paio di volte in pochi minuti, calciando prima a lato poi tra le braccia di Strakosha.

La gara si accende e al 74' la Lazio va nuovamente ad un passo dal vantaggio, con un destro in controbalzo di Marusic che sibila a centimetri dall'incrocio dei pali. Nel finale non succede praticamente più nulla e lo 0-0 resiste fino al triplice fischio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli